9 settembre Montalbano arresta Marcuzzi. Porro batte Iacona e Gruber la Palombelli

Era la giornata della prima votazione al Parlamento per l’esecutivo giallorosso guidato da Giuseppe Conte quella del 9 settembre. Non è stata solo La7 a fare ‘servizio pubblico’.

Stavolta l’attualità politica è stata raccontata in real time – oltre che dalla solita maratona pomeridiana di Enrico Mentana (5,5% al pomeriggio, ma poi all’8,8% con il tg delle 20.00) – anche nel pomeriggio di Rai2 (Rai Parlamento al 6%). E grande sfida ‘politica’ è stata anche quella dell’access, dove Lilli Gruber è tornata con ‘Otto e Mezzo’ ed ha affrontato un’agguerrita Barbara Palombelli, che rientrava alla conduzione di ‘Stasera Italia’.

Alla sera però la gara per gli ascolti era quella tra una replica de ‘Il Commissario Montalbano’ su Rai1 e la prima puntata di ‘Temptation Island Vip’ su Canale5, con Luca Zingaretti chiamato da Viale Mazzini a cercare di uccidere nella culla la trasmissione ‘trendy’ affidata ad Alessia Marcuzzi. Sull’ammiraglia pubblica ‘La gita a Tindari’ ha ottenuto ben 4,486 milioni di spettatori ed il 21,3% di share.

Su Canale 5, invece, il docureality che mette alla prova i sentimenti di sei coppie ‘famose’ (Nathalie Caldonazzo e Andrea Ippoliti, Damiano Coccia detto Er Faina e Sharon Macrì, Serena Enardu e Pago, Ciro Petrone e Federica Caputo, Anna Pettinelli e Stefano Macchi, Simone Bonaccorsi e Chiara Esposito) ha conquistato 2,948 milioni ed il 18,2% di share. Nella fase in cui le due trasmissioni sono state in onda contemporaneamente, Rai1 è sempre rimasta nettamente davanti. In seconda serata, quando è terminata la fiction di Rai1, ‘Temptation Island’ è salito fino al 30% di share del finale. Meno teso, tornando alla prima serata, è stata il confronto tra le ‘seconde’ reti di Rai e Mediaset. Su Italia 1 il film action ‘Colombiana’ ha riscosso 1,579 milioni e 7,2% di share, conquistando il terzo posto del podio.

Su Rai2 lo spin off del cabaret napoletano ‘Made in Sud’, ‘Made in – I Ditelo Voi’, ha avuto 895mila spettatori e il 4,2% di share, finendo di fatto dietro ai talk. In tema informazione, comunque, giocavano due partite diverse la terza rete e Rete 4.

Su Rete 4 il lunghissimo ‘Quarta Repubblica’ ha raccolto 1,036 milioni di spettatori ed il 6,2% di share con Nicola Porro che ha parlato della croccante attualità con, tra i vari ospiti, Giovanni Tria, Giorgia Meloni, Luigi Marattin e Manlio Di Stefano.

Su Rai3 la nuova puntata di ‘Presa Diretta’, con Riccardo Iacona che ha indagato (usando anche lo studio e le interviste) sulla sostenibilità della filiera della moda, ha totalizzato 993mila spettatori e il 5,1% di share. In coda, infine, pura difesa ha fatto La7 (‘Body of Proof’ a 466 mila e 2,1%).

Ma torniamo alla partita giornalistica dell’access prime time.

Su La7 a ‘Otto e Mezzo’ Lilli Gruber ha schierato Carlo De Benedetti portando a casa 1,925 milioni e 8,1% di share.

Su Rete 4 Barbara Palombelli è tornata a ‘Stasera Italia’ convocando niente meno che Ferruccio de Bortoli, Federico Rampini, Giovanni Minoli, Nicola Porro e Carlo Calenda. Il salotto ultra autorevole, ma anche più ‘felpato’ del posizionamento pop della rete, ha raccolto 1,550 milioni di spettatori e 6,6% di share.

Su Rai2 la sanguigna Maria Antonietta Spadorcia a ‘Tg2 Post’ ha potuto affidarsi ‘solo’ a Gennaro Sangiuliano, Alain Friedman e Fabio Tamburini, conseguendo 1,041 milioni di spettatori e 4,35% di share.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza