Classifica dell’informazione online, luglio (Audiweb): i quotidiani locali crescono più di quelli nazionali – TABELLA

Malgrado il periodo vacanziero, luglio non è stato un mese negativo per l’informazione online. Secondo le rilevazioni di Audiweb, 31 brand sui 60 della nostra classifica vedono crescere la propria audience organica nel giorno medio; due sono stazionari; 27 sono in calo.

Contrastante l’andamento dei quotidiani: in leggera flessione la Repubblica (-2,2%), il Corriere della Sera (-1,8%), Libero (-3,3%) e Il Giornale (-0,7%); più accentuate le perdite della Stampa (-9,7%) e del Sole 24 Ore (-19,2%); in crescita invece Il Fatto Quotidiano (+5,6%). Anche all’interno di uno stesso gruppo editoriale si possono osservare differenze notevoli: tra le testate di Caltagirone Editore, Il Messaggero perde il 9,3%, Leggo guadagna il 2,8%, Il Mattino il 10,3%, Il Gazzettino l’11,8% e il Corriere Adriatico il 18,4%.

I quotidiani locali in genere sono andati meglio di quelli nazionali. Quelli del gruppo Gedi/Espresso sono cresciuti del 6,7%; Il Centro, che faceva parte dello stesso gruppo fino a due anni fa ma poi è stato ceduto, è cresciuto del 33,6%. La crescita maggiore l’ha registrata l’UnioneSarda (+45,4%), ma questo exploit è dipeso sostanzialmente da un fatto tecnico: l’inserimento dei tag nella pagine Amp di Google e negli Instant article di Facebook, in precedenza non rilevati da Audiweb. La stessa operazione l’ha condotta anche il Giornale di Sicilia, che guadagna il 21,6%.

Tra le agenzie di informazione, perde qualche punto l’Ansa (-5,4%), mentre cresce notevolmente l’Adnkronos (+39%); l’Agi non è più rilevata da Audiweb.

Contrastante anche l’andamento dei giornali nativi digital: da un lato l’Huffington Post perde il 7,5% e Business Insider Italia il 20,3%; dall’altro lato Fanpage guadagna il 3,9%, Blitz Quotidiano il 14,7% e Affaritaliani addirittura il 27,6%. Notevole anche l’exploit di Caffeina Magazine (+32,6%), magazine online nato come espressione dell’omonimo festival letterario di Viterbo, ma trasformatosi poi in un sito di gossip e cronaca nera, incline a pubblicare informazioni fuorvianti e titoli ingannevoli, come afferma NewsGuard, che gli attribuisce un bollino rosso, segno che non sono solo la qualità e l’accuratezza dell’informazione a pagare su Internet, quanto meno in termini di audience.

Per segnalare novità e altre informazioni utili per la corretta interpretazione dei dati, scrivere a cazzola@primaonline.it

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Audiweb Week, dati dal 12 al 20 ottobre. La ripresa dell’epidemia spinge il traffico dei siti di news

Audiweb Week, dati dal 12 al 20 ottobre. La ripresa dell’epidemia spinge il traffico dei siti di news

TOP 15 VIDEO CREATOR DI SETTEMBRE. Benedetta Rossi e i Me Contro Te sempre in testa; di Jakidale il video più visto: Milano-Roma in monopattino

TOP 15 VIDEO CREATOR DI SETTEMBRE. Benedetta Rossi e i Me Contro Te sempre in testa; di Jakidale il video più visto: Milano-Roma in monopattino

TOP INFLUENCER ITALIA, POST e PAID POST. A settembre sul podio Ferragni, Autogol e Rossi. In calo i contenuti dei personaggi più famosi

TOP INFLUENCER ITALIA, POST e PAID POST. A settembre sul podio Ferragni, Autogol e Rossi. In calo i contenuti dei personaggi più famosi