Benedetta dell’Orto Zineroni Casati nominata responsabile moda di Elle weekly

Benedetta dell’Orto Zineroni Casati, vice-direttore vicario moda, assume dal prossimo mese di ottobre la guida della redazione moda di Elle, il settimanale Hearst diretto da Maria Elena Viola.

Benedetta dell’Orto Zineroni Casati

Un incarico nel segno della continuità, a conferma della volontà di dar seguito al lavoro di consolidamento dell’immagine moda e di precisa aderenza allo “stile elle” di Elle weekly.
Benedetta dell’Orto Zineroni Casati è un nome di riferimento nell’ambito moda: ha contribuito alla nascita e sviluppo del brand Elle in Italia fin dal lancio dell’omonimo magazine nel 1987 e ha percorso tutti i gradini degli incarichi di redazione. Stylist influente, con un approccio estremamente creativo che ha aperto la strada a una nuova concezione della fotografia della moda e dei suoi accessori. Oltre alle numerose produzioni di Elle Italia, sono molte le storie di moda co-prodotte dalle più importanti edizioni del network Elle a portare la sua firma.

Contestualmente, Antonella Antonelli ha deciso di lasciare l’incarico di creative director di Elle e di fashion Vice President at large di Hearst Italia. “Non smetteremo mai di ringraziare Antonella per gli anni di prezioso lavoro all’interno delle redazioni Hearst, contribuendo in modo determinante al successo di Elle weekly oltre che di Marie Claire, testata che ha diretto dal 2007 al 2017. – ricorda Giacomo Moletto Ceo Hearst Italia e Western Europe -. Siamo stati davvero fortunati a poter beneficiare della sua competenza e professionalità in questi anni.”

Benedetta Dell’Orto Zineroni Casati nata a Milano, giornalista professionista dall’età di 23 anni, ha collaborato con artisti come Max Vadukul, Victor Demarchelier, Giovanni Gastel, Paolo Ventura, Paul Graves, Paulo Sutch, Luis Sanchis, Carlotta Manaigo, Bela Borsodi, Jenny Van Sommers, Guenter Parth, Inaki, Oberto Gill e Camille Vivier.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti