23 settembre Montalbano blocca Marcuzzi. Rambo batte De Martino, Porro e Iacona

La cronaca politica globale e nazionale mostrava una Greta Thunberg accigliata che all’Onu rimproverava i potenti: “Mi avete rubato i sogni e l’infanzia”. E poi con le luci forte di La Valletta raccontava degli esiti, variamente interpretati, del vertice di Malta sui migranti.

Ma sono comunque rimasti immutati i termini e i risultati della sfida tra le ammiraglie lunedì 23 settembre: ha vinto la replica de ‘Il Commissario Montalbano’ su Rai1 (‘Gli arancini di Montalbano’ 4,733 milioni e 20,9%, in crescita rispetto alla replica precedente).

Luca Zingaretti ha staccato ancora abbastanza nettamente la terza puntata di ‘Temptation Island Vip’ su Canale5 (in progresso a 3 milioni e 19,4% e sopra il 30% a notte fonda). Vicine ma non troppo hanno corso le ‘seconde’ reti di Rai e Mediaset.

Su Italia 1 il film action ‘Rambo’ ha riscosso ben 1,7 milioni di spettatori circa e il 7,1% di share, conquistando il terzo posto del podio.

 

Su Rai2 la nuova edizione di ‘Stasera tutto è possibile’, con Stefano De Martino al posto di Amadeus alla conduzione ha fatto meglio di sette giorni prima arrivando a 1,4 milioni circa e il 7,3%, facendo un buon finale dopo la conclusione di ‘Montalbano’.

Tema identico – per la prima parte – per le trasmissioni di approfondimento.

Su Rete 4 ‘Quarta Repubblica’, con l’argomento immigrazione in apertura, Nicola Porro alla conduzione e tra gli ospiti Lorenzo Fontana, Gianluigi Paragone, Simona Bonafè, Licia Ronzulli, Stefano Cappellini, Mario Giordano, Rossella Muroni, Daniele Capezzone, Matteo Ricci, ha avuto 951mila spettatori e il 5,3% di share dalle 21.28 alle 24.49.

 

Molto più breve, su Rai Tre ‘Presa Diretta’ ha proposto come tema la Guerra alle Ong. La trasmissione d’inchiesta di Riccardo Iacona ha ottenuto 903mila spettatori e il 4,5%. In coda, infine, è arrivata la rinunciataria La7, con ‘L’uomo della pioggia’ a 663mila spettatori e 3,14% di share. Più interessante del solito la sfida dei talk in access, dove erano teoricamente possibili sconvolgimenti della routine, fin qui favorevole a La7 e molto penalizzante per Rai2. Le cose sono cambiate di poco.

Alla fine ‘Otto e mezzo’, con Lilli Gruber alla conduzione e tra gli ospiti Marianna Aprile, Massimo Cacciari e Alessandro Sallusti, ha raccolto 1,893 milioni di spettatori e il 7,45%.

Su Rete 4 ‘Stasera Italia’ con Barbara Palombelli alla conduzione e con Pierferdinando Casini, Alfonso Pecoraro Scanio, Maurizio Belpietro, Mariagiovanna Maglie tra gli ospiti, ha totalizzato 1,333 milioni di spettatori e il 5,3% di share.

Infine il ‘Tg2Post’ con alla conduzione Maria Antonietta Spadorcia e Matteo Salvini ospite d’onore assieme a Luciano Fontana e Mario Sechi, si è fermato a 1,059 milioni di spettatori e il 3,35%.

Tra le ammiraglie, nella stessa fascia, da registrare la vittoria per ascolti della rientrante ‘Striscia la Notizia’ su ‘I Soliti Ignoti’.

Interessanti gli equilibri in seconda serata: ha stravinto la Marcuzzi, distanziando clamorosamente le novità di Viale Mazzini.

Mentre il finale di ‘Stasera tutto è possibile’ ha coperto ‘Frontiere’ con Franco Di Mare alla conduzione e la tragedia di Corinaldo come tema, che ha totalizzato su Rai1 1,071 milioni e il 9,2%.

Su Rai2 il rientrante e sempre deficitario ‘Povera Patria’ con Annalisa Bruchi, Aldo Cazzullo e Alessandro Giuli nel team di conduzione e con Giorgia Meloni e Alessia Morani ospiti, stavolta con il buon traino di De Martino ha conseguito 274mila spettatori e il 4,7%.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Franceschini (Mibact): dolore per lo stop a cinema e teatri ma prima viene la salute. Agis: scelta devastante

Franceschini (Mibact): dolore per lo stop a cinema e teatri ma prima viene la salute. Agis: scelta devastante

Covid, ecco il nuovo Dpcm firmato da Conte: stop a cinema e teatri; dad anche al 100%; chiusura alle 18 per bar e ristoranti – DOCUMENTO

Covid, ecco il nuovo Dpcm firmato da Conte: stop a cinema e teatri; dad anche al 100%; chiusura alle 18 per bar e ristoranti – DOCUMENTO

Covid, si va verso un nuovo Dpcm: spostamenti limitati; cinema chiusi; stop a palestre e congressi. Ecco le norme al vaglio (DOCUMENTO)

Covid, si va verso un nuovo Dpcm: spostamenti limitati; cinema chiusi; stop a palestre e congressi. Ecco le norme al vaglio (DOCUMENTO)