Nuovo logo, claim e sito per i vent’anni di Radio 24. Saranno svelati il 4 ottobre

Nata il 4 ottobre 1999, Radio 24  tra pochi giorni compirà 20 anni.

Fabio Tamburini (Foto: ANSA/FLAVIO LO SCALZO)

L’avvicinamento al ventennale, spiega la radio di Confindustria,  è iniziato con un contest per la creazione di un nuovo logo e un nuovo claim. L’obiettivo era di far intervenire coloro che ci ascoltano ogni giorno per renderli partecipi del cambiamento dell’immagine della loro radio. La proposta @crealogo ha ottenuto lo straordinario riscontro di oltre 45mila progetti e idee presentati. Una testimonianza di passione e vicinanza da parte del pubblico che Radio 24 ha voluto evidenziare con la campagna intitolata “45mila volte Grazie!”

Le migliaia di contributi (tutti brillanti, alcuni geniali, sempre espressivi dell’inimitabile identità di Radio 24 e del suo pubblico) sono stati sottoposti all’esame di una giuria composta da Fabio Tamburini Direttore Responsabile Radio 24, Federico Silvestri Direttore Business Unit Radio 24, Sebastiano Barisoni Vicedirettore esecutivo Radio 24, Marco Gay presidente di Anitec-Assinform Confindustria, e Pietro Maestri Executive Creative Director, professionista pluripremiato del settore, che hanno selezionato il progetto vincente.

Il nuovo brand visual della radio sarà svelato proprio il 4 ottobre durante la serata ad invito dedicata al 20′ compleanno di Radio 24 che si terrà presso lo Studio Novanta di Via Mecenate a Milano.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Alessandro Gilioli in pole position per la direzione di Radio Popolare

Alessandro Gilioli in pole position per la direzione di Radio Popolare

Anso, Fisc e Fnsi firmano accordo nazionale per testate locali online e periodici cattolici. Giovannelli: giornata storica

Anso, Fisc e Fnsi firmano accordo nazionale per testate locali online e periodici cattolici. Giovannelli: giornata storica

Audiweb 3.0, avanti adagio verso la nuova rilevazione e la possibile fusione con Audipress

Audiweb 3.0, avanti adagio verso la nuova rilevazione e la possibile fusione con Audipress