Buone Notizie compie 2 anni e lancia la Civil Week

‘Buone notizie-l’impresa del bene’, il settimanale del Corriere della Sera che racconta le buone pratiche del terzo settore e le storie positive del Paese, spegne due candeline, celebrando la ricorrenza con un numero speciale, un evento e il lancio della Civil Week 2020. Un appuntamento dedicato alle persone, alla solidarietà e all’economia civile da proporre alla Milano delle “tante week” (design, moda, libri …) dal 5 all’8 marzo prossimi, per promuovere tutto ciò che è “cittadinanza attiva”. Tra le parole d’ordine “vivere, capire e innovare”.

Un momento dell’evento, con Elisabetta Soglio e Giuseppe Sala

Ad annunciare la manifestazione, organizzato con il Forum del Terzo settore e il Centro Servizi Volontariato, è stata Elisabetta Soglio, responsabile di Corriere della Sera Buone Notizie, nel corso del compleanno del settimanale che si è tenuto al Museo della scienza e della tecnologia Leonardo Da Vinci, a cui ha partecipato anche il sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

Proprio il primo cittadino nel suo intervento ha paragonato Milano a Don Chisciotte: “E’ una città che cresce ed è sempre più ambiziosa nell’innovare – ha detto Sala – ma punta anche a una società più giusta”. “Noi abbiamo questa ambizione un po’ folle di voler dimostrare all’Italia che si può stare tutti insieme nella fatica dell’integrazione”, ha concluso.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Gad Lerner trasloca al ‘Fatto’: “scelta obbligata”; “Exor ha optato per la monarchia assoluta”

Gad Lerner trasloca al ‘Fatto’: “scelta obbligata”; “Exor ha optato per la monarchia assoluta”

Radio, a marzo investimenti pubblicitari in picchiata, -41,6%. Fcp-Assoradio: primo trimestre -8,9%

Radio, a marzo investimenti pubblicitari in picchiata, -41,6%. Fcp-Assoradio: primo trimestre -8,9%