A Verona il ‘Festival del Futuro’, in programma il 16 e il 17 novembre

Con il ‘Festival del Futuro – World Future Forum’, in programma il 16 e il 17 novembre a Verona Fiere, la città scaligera si candida come snodo del dibattito sulle tendenze dei prossimi anni in campi come tecnologia, scienza, economia, cambiamento climatico, nutrizione, salute.

Il mondo dei media è profondamente coinvolto nell’iniziativa. Fra i suoi promotori ci sono infatti la rivista internazionale di management ‘Harvard Business Review’ e il gruppo editoriale Athesis, media company a cui fanno capo i quotidiani L’Arena, Il Giornale di Vicenza e Bresciaoggi, più Radio Verona, Telearena e Telemantova. Ha collaborato con loro al progetto il laboratorio Eccellenze d’Impresa, a cui partecipano Gea-Consulenti di direzione (presidente Luigi Consiglio), l’edizione italiana della Harvard Business Review (amministratore delegato della società editrice e direttore responsabile Enrico Sassoon) e Arca Fondi Sgr, un’importante realtà nel campo del risparmio gestito in Italia.

Nella foto, da sinistra Luigi Consiglio, Gian Luca Rana e Giuseppe Castagna

Il nuovo festival è stato presentato lunedì scorso presso la sede milanese di Banco Bpm che è il terzo partner. Oltre a Verona, coinvolgerà Brescia, dove la sera del 15 novembre si svolgerà un evento introduttivo, e Vicenza, che la sera del 16 novembre ospiterà il Gala conclusivo. “Verona, insieme all’area lombardo-veneta, rappresenta una piattaforma creativa, produttiva e industriale tra le più importanti a livello nazionale ed europeo – ha dichiarato Gian Luca Rana, presidente del comitato direttivo del Festival del Futuro, ceo del Pastificio Rana e presidente del Cda di Athesis. Dare vita ad uno spazio di conoscenza e riflessione dedicato ai temi dell’innovazione, intesa nel suo complesso, dall’impatto sulla società a quello sull’economia, è una scelta tanto naturale quanto necessaria per ispirare imprenditori, professionisti e giovani, condividendo le molteplici interpretazioni degli scenari scientifici e tecnologici che si stanno delineando”.

Enrico Sassoon

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Un italiano su 4 ha ascoltato podcast nell’ultimo mese. Dati Ipsos: giovani e professionisti il pubblico principale

Un italiano su 4 ha ascoltato podcast nell’ultimo mese. Dati Ipsos: giovani e professionisti il pubblico principale

Usa 2020, Trump potrebbe snobbare i dibattiti tv: non si fida degli organizzatori

Usa 2020, Trump potrebbe snobbare i dibattiti tv: non si fida degli organizzatori

<strong> 12 dicembre </strong> Hunziker prevale sul docufilm di Rai1. Male la finale di X Factor

12 dicembre Hunziker prevale sul docufilm di Rai1. Male la finale di X Factor