A Verona il ‘Festival del Futuro’, in programma il 16 e il 17 novembre

Con il ‘Festival del Futuro – World Future Forum’, in programma il 16 e il 17 novembre a Verona Fiere, la città scaligera si candida come snodo del dibattito sulle tendenze dei prossimi anni in campi come tecnologia, scienza, economia, cambiamento climatico, nutrizione, salute.

Il mondo dei media è profondamente coinvolto nell’iniziativa. Fra i suoi promotori ci sono infatti la rivista internazionale di management ‘Harvard Business Review’ e il gruppo editoriale Athesis, media company a cui fanno capo i quotidiani L’Arena, Il Giornale di Vicenza e Bresciaoggi, più Radio Verona, Telearena e Telemantova. Ha collaborato con loro al progetto il laboratorio Eccellenze d’Impresa, a cui partecipano Gea-Consulenti di direzione (presidente Luigi Consiglio), l’edizione italiana della Harvard Business Review (amministratore delegato della società editrice e direttore responsabile Enrico Sassoon) e Arca Fondi Sgr, un’importante realtà nel campo del risparmio gestito in Italia.

Nella foto, da sinistra Luigi Consiglio, Gian Luca Rana e Giuseppe Castagna

Il nuovo festival è stato presentato lunedì scorso presso la sede milanese di Banco Bpm che è il terzo partner. Oltre a Verona, coinvolgerà Brescia, dove la sera del 15 novembre si svolgerà un evento introduttivo, e Vicenza, che la sera del 16 novembre ospiterà il Gala conclusivo. “Verona, insieme all’area lombardo-veneta, rappresenta una piattaforma creativa, produttiva e industriale tra le più importanti a livello nazionale ed europeo – ha dichiarato Gian Luca Rana, presidente del comitato direttivo del Festival del Futuro, ceo del Pastificio Rana e presidente del Cda di Athesis. Dare vita ad uno spazio di conoscenza e riflessione dedicato ai temi dell’innovazione, intesa nel suo complesso, dall’impatto sulla società a quello sull’economia, è una scelta tanto naturale quanto necessaria per ispirare imprenditori, professionisti e giovani, condividendo le molteplici interpretazioni degli scenari scientifici e tecnologici che si stanno delineando”.

Enrico Sassoon

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza