Podcast, ecco categorie e fasce orarie dove l’adv rende di più. In Europa più ascoltati sport, cultura, tecnologia, comedy, storia

L’analisi di Voxnest, società leader nel mercato del podcasting, fotografa una panoramica su quali sono le categorie di podcast, sia in USA che in Europa, che generano maggiori ricavi, delinenando quanto attualmente un podcaster possa guadagnare e quali sono i settori che investono maggiormente in adv sui podcast.

 

LEGGI O SCARICA IL DOCUMENTO SUI PODCAST VOXNEST (PDF)

Dopo aver analizzato quali sono le categorie più ascoltate in USA e in Europa, Voxnest propone una nuova analisi sul mondo del podcasting e dei podcast, che come sempre prende in esame i dati del suo network.
Stavolta, Voxnest scatta un’istantanea sul lato ‘revenues’ dei podcast, per osservare quali sono le categorie economicamente più interessanti per un podcaster, e quindi anche per un inserzionista che intenda investire in adv su questo formato.
Va ricordato che man mano che uno strumento di comunicazione evolve, parallelamente si affina anche la ‘macchina pubblicitaria’ ad esso connessa: in questo senso l’analisi di Voxnest si inserisce in un contesto estremamente attuale e in pieno fermento, quello degli investimenti adv su podcast, che secondo alcuni report (Magna/IAB) potrebbe sfiorare il miliardo di dollari entro il 2022.

“L’istantanea di Voxnest sullo stato dell’arte delle categorie di podcast in cui si guadagna di più permette di osservare un mercato, che potrebbe risultare interessante anche per altri inserzionisti – afferma Tonia Maffeo, Head of Marketing Voxnest – In un futuro molto vicino, potremmo arrivare a trovarci davanti ad uno scenario simile a quello che succede nel mercato televisivo, in cui gli investimenti vengono fatti anche e soprattutto in base alle fasce orario di ascolto”.

CATEGORIE DI PODCAST PIU’ REDDITIZIE: LE PRIME ‘TOP 5’ IN USA E EUROPA E LE FASCE ORARIE IN CUI L’ADV RENDE DI PIU’

Prendendo ancora una volta in esame il mercato USA e quello relativo all’Europa, Voxnest ha individuato le prime ‘Top 5’ di categorie più redditizie. Si procede poi nell’analisi relativa alla fascia oraria, per capire quanto rendono di più queste categorie durante l’arco di un giorno, ovvero quali sono gli orari in cui i podcaster al momento guadagnano di più all’interno della propria categoria.
Fermo restando che il comparto audio on-demand è in continuo sviluppo e quindi anche il formato podcast vive quotidianamente rapidissime evoluzioni, bisogna tenere presente che anche la stessa misurazione delle ‘revenues’ per le categorie di podcast è un work in progress costante.


STATI UNITI (Grafico 1) – Entrando nel dettaglio, negli Stati Uniti la categoria che genera maggiori ricavi per i podcaster è lo Sport, che di certo non sorprende, basti pensare che il Super Bowl è l’evento sportivo più seguito negli USA nonché tra i più ‘preziosi’, con un brand da 663 milioni di dollari (secondo Forbes). Come fascia oraria, sembrerebbe invece essere quella tra le 7 e le 8 del mattino a generare maggior ricavo, con una debole ripresa verso sera, ma subito dopo il prime time. Il secondo posto come categoria più remunerativa per i podcaster negli Stati Uniti è riservato alla Cultura (Grafico 1.2), che accoglie al suo interno show dalle diverse anime (storie real life, show sul cinema, thriller story ecc.) e come adv funziona al meglio alle 8.00 del mattino.
L’advertising nella categoria Storia (Grafico 1.3), ‘medaglia di bronzo’ negli USA per quelle che generano più ricavi, sembra lavorare bene dalle 20.00, raggiungendo un significativo apice intorno alle 22.00, a riprova che è la fascia serale quella più amata per quanto riguarda gli show storici e documentaristici. Salta agli occhi il sorprendente picco registrato dalla quarta categoria, Politica (Grafico 1.4): sembra infatti realizzare maggiori entrate intorno alle 17.00, un momento della giornata in cui si sta per ‘staccare’ e dove magari l’attenzione ai vari talk show politici rappresenta un buon break a fine giornata. Infine, c’è un altro interessante picco che vede protagonista la quinta ed ultima categoria negli Stati Uniti, Comedy (Grafico 1.5), che parrebbe far registrare ricavi ai podcaster solo alle 7.00 del mattino, come a dire che è sempre bene iniziare la giornata con una bella risata.


EUROPA – Nella ‘TOP 5’ europea delle categorie di podcast in cui si guadagna di più colpisce subito un dato – significativo benché affatto sorprendente – che accomuna il Vecchio Continente con i cugini americani: la pole position e il secondo posto sul podio sono occupati rispettivamente dalle categorie Sport (Grafico 2.1) e Cultura (Grafico 2.2) proprio come negli USA.
A parte una visione sicuramente più ‘calcio-centrica’ della categoria Sport in Europa, il dato che cattura è rappresentato dalla predilezione degli advertiser per la fascia mattutina, che qui è leggermente posticipata rispetto agli USA, con un picco alle 9.00: se si pensa al nostro Paese, è facile immaginare quell’ orario come il momento del caffè al bar e della lettura delle testate, specialmente quelle sportive di lunedì. Per quanto riguarda la categoria Cultura, la differenza sostanziale con gli USA riguarda per lo più la fascia oraria in cui la pubblicità fa realizzare maggiori ricavi: se negli USA era la mattina, in Europa il maggior ricavo per gli show a tema Cultura si realizza intorno alle 21.00/22.00.
La terza categoria in Europa a generare più ricavi è rappresentata dai podcast legati alla Tecnologia (, in cui l’advertising lavora al meglio intorno alle 8.00 del mattino. Invece, l’adv nella quart’ultima categoria europea, ovvero tutti gli show legati all’argomento Comedy (Grafico 2.4), genera maggiori ricavi a mezzogiorno: un orario ‘pre-lunch’, in cui forse la voglia di rilassarsi si fa sentire maggiormente. Anche i podcast relativi alla categoria Storia (Grafico 2.5), quinta ed ultima in Europa, sembrano ottenere maggiori ricavi dagli adv pianificati alle 8.00 del mattino, proprio come la Tecnologia: un elemento che potrebbe indicare la necessità di un alto grado di concentrazione su argomenti ‘edu-tainment’ e di apprendimento (ad esempio, di news su ultimi update così come passaggi storici apparentemente complessi).

LEGGI O SCARICA IL DOCUMENTO SUI PODCAST VOXNEST (PDF)

VOXNEST AUDIENCE NETWORK: GUADAGNI MEDI DEI PODCASTER
Dopo l’osservazione del comportamento delle categorie di podcast che generano maggiori ricavi, Voxnest prova a scattare anche un’istantanea sulle sue property, mostrando il guadagno medio di un podcaster per categoria ad oggi.
Il dato conferma che è la categoria Sport a generare maggiori ricavi: si stima che un podcaster con uno show afferente questa categoria possa arrivare a percepire oltre 1.500 dollari al mese. Segue a ruota la categoria Cultura, poi Storia, Politica e Comedy, che fanno guadagnare ai podcaster una media di 800-1.000 dollari mensilmente.

‘TOP 5’ DEI SETTORI CHE INVESTONO DI PIU’ IN ADV SUI PODCAST
Come già detto, l’universo-podcast è una realtà in continua evoluzione e rappresenta un trend in grande crescita che cambierà e sta cambiando anche il modo di proporre investimenti adv.
In quest’ottica Voxnest ha osservato, all’interno delle categorie ‘Top 5’ di USA e Europa, quali sono i settori che stanno investendo in adv sui podcast.
Come era parzialmente prevedibile, uno dei comparti trainanti dell’adv sui podcast in Europa è il settore Automotive, che pianifica trasversalmente ad ogni categoria (Sport, Cultura, Tecnologia, Comedy e Storia), seguono i colossi della GDO e dell’arredamento ‘fai-da-te’, poi Assicurazioni e Finanza.
Colpisce che ai primi posti della categoria Tecnologia vi siano invece realtà legate al turismo e al sociale, settore al quale appartiene anche il primo inserzionista della categoria Cultura negli USA (che è anche l’unica tra le categorie di podcast sulle quali tale inserzionista ha scelto di investire). Anche negli USA il settore più attento all’adv è l’Automotive, ma anche alcuni tra i colossi mondiali delle TLC, grosse realtà del franchise nel Food, il settore Trasporti e quello Assicurazioni. Curiosità: tra i maggiori inserzionisti nei podcast della categoria Sport negli USA c’è anche un parco divertimenti californiano.

 

LEGGI O SCARICA IL DOCUMENTO SUI PODCAST VOXNEST (PDF)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Gli under 22 sono disinteressati alle news (che non vogliono pagare); per informarsi usano i social ma riconoscono il valore dei siti degli editori

Gli under 22 sono disinteressati alle news (che non vogliono pagare); per informarsi usano i social ma riconoscono il valore dei siti degli editori

Agcom, focus su tlc: la ‘pressione competitiva’ pesa sui ricavi. Nel 2018 persi 1.700 occupati

Agcom, focus su tlc: la ‘pressione competitiva’ pesa sui ricavi. Nel 2018 persi 1.700 occupati

Investimenti adv in crescita del 4,4% fino al 2021. Previsioni Zenith: crescono i social, che superano la stampa

Investimenti adv in crescita del 4,4% fino al 2021. Previsioni Zenith: crescono i social, che superano la stampa