Articolo21, Danilo De Blasio portavoce della lombardia, Elena Signori, presidente 

Andrea Riscassi, giornalista Rai, ha passato il testimone per il ruolo di portavoce  di Articolo21 della Lombardia  a Danilo De Biasio. Presidente dell’associazione sarà Elisa Signori, docente di storia e madre di Andy Rocchelli, il fotografo italiano ucciso il 24 maggio del 2014 in Ucraina insieme al giornalista e attivista dei diritti umani Andrej Mironov. In questi anni Articolo21 è sempre stata al fianco della famiglia e degli amici di Andy  lottando perché i responsabili della sua morte venissero portati davanti alla giustizia, com’è successo il 12 luglio  con la condanna a 24 anni per il sergente della Guardia Nazionale ucraina Vitaly Markiv .

La scelta di Elisa Signori alla presidenza rafforza l’impegno di Articolo21 per i giornalisti minacciati e vittime di violenze.

Danilo De Biasio, neo portavoce,  è direttore del Festival dei Diritti Umani e insegna alla Scuola Walter Tobagi, dopo aver lavorato a lungo a Radio Popolare, di cui è stato anche direttore.

I progetti dei nuovi responsabili in un periodo in cui si assiste  alla degradazione del lavoro del giornalista, mentre  impazzano le fake news spacciate come verità e una comunicazione via social media sempre più veloce e superficiale,  puntano a fare di Articolo21 un motore per promuovere l’inconto tra gli attori più consapevoli della comunicazione, perché possano confrontarsi, scambiandosi conoscenze delle proprie competenze e prendere posizione sui temi che riguardano la libertà di pensiero e di espressione.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong> 16 giugno </strong> Azzurri super, 51,9% su Rai1 e 7,5% su Sky. Resiste solo Sciarelli

16 giugno Azzurri super, 51,9% su Rai1 e 7,5% su Sky. Resiste solo Sciarelli

Ivana Faccioli è il nuovo direttore responsabile delle news di Rtl 102.5

Ivana Faccioli è il nuovo direttore responsabile delle news di Rtl 102.5

CHI FA CHE COSA per reagire alla crisi sociale da Covid-19

CHI FA CHE COSA per reagire alla crisi sociale da Covid-19