Dalle prime radio libere al web. Un volume Corecom racconta la storia dell’informazione sarda

La Sardegna continua ad avere fame di informazione, come aveva documentato uno speciale che Prima dedicò all’isola nel maggio del 1992 e intitolato ‘Voci e Volti di una nazione, editoria e comunicazione in Sardegna’.

A distanza di 27 anni l’isola continua ad essere una terra “pionieristica e segnata da primati”, secondo il presidente del Corecom Sardegna, Mario Cabasino, che ha presentato il libro ‘Dalla prima radio libera alla scoperta del Web – storia e personaggi di spicco dell’informazione in Sardegna’, un volume di 400 pagine che offre uno spaccato del settore con testimonianze riflesssioni, ritratti, schede sul ruolo dei media nella società isolana.

Nella foto, da destra Franco Siddi, l’assessore cultura Andrea Biancareddu, il presidente del consiglio regionale Michele Pais, il presidente Corecom Mario Cabasino, l’ex direttore dell’Unione Sarda Gianni Filippini

Promosso dal Corecom e curato dal giornalista Alessandro Zorco, coadiuvato da due ricercatori (Roberta Cocco e Giampaolo Zammarchi) della facoltà di Scienza della Comunicazione dell’Ateneo di Cagliari, il volume sarà distribuito in scuole, biblioteche e sedi istituzionali.
E rappresenta uno “spunto e stimolo” (come hanno sottolineato il presidente del Consiglio regionale, Michele Pais, e l’assessore regionale alla Cultura, Andrea Biancareddu) per aprire subito un tavolo permanente sull’editoria sarda, chiamando esperti e attori del comparto a contribuire al varo di un provvedimento molto atteso dai media isolani.

Proprio mentre L’Unione Sarda si appresta a festeggiare il 130 compleanno, con una serie di eventi che si svolgeranno domenica 13 ottobre nel Centro Stampa e nella sede di viale Elmas, nel libro si ricordano alcuni primati, dalla nascita del primo internet provider al mondo, Videonline varato da Niki Grauso, alla prima radio privata, Radiolina, e una tra le prime tv private in Italia, Videolina, tutte testate del gruppo Unione Sarda.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il progetto di TikTok per le pmi italiane: credito pubblicitario per adv nel periodo natalizio

Il progetto di TikTok per le pmi italiane: credito pubblicitario per adv nel periodo natalizio

<strong> 25 novembre </strong> Hunziker batte Capotondi e Sciarelli, male L’Alligatore. Tributo trasversale a Maradona

25 novembre Hunziker batte Capotondi e Sciarelli, male L’Alligatore. Tributo trasversale a Maradona

Maradona, Equipe titola ‘Dio è morto’

Maradona, Equipe titola ‘Dio è morto’