Radio 24, sciopero del personale non giornalistico. E domani si festeggiano i 20 anni dell’emittente confindustriale

Oggi è in corso uno sciopero del personale non giornalistico di Radio 24, cioè dei tecnici, degli assistenti ai programmi e degli autori, tra gli altri. Anziché i programmi consueti, la radio trasmette musica e pubblicità. 

La richiesta da parte dei lavoratori è di un aumento di stipendio a cui l’azienda avrebbe risposto con una proposta giudicata inadeguata.

L’editrice confindustriale frena temendo lo scatenarsi di analoghe richieste da parte anche dei giornalisti.

Salvo evoluzioni nella trattativa con l’azienda – ha dichiarato Simone Spezia sui social dell’emittente – è possibile che lo sciopero odierno venga replicato anche domani, in una giornata simbolo per l’emittente, poichè il 4 ottobre ricorrono i 20 anni della nascita di Radio 24.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione