Nasce RadioIT, piattaforma podcast dedicata a It e digital di Mille Ottani e Pbs

Mille Ottani, agenzia marketing attiva nel settore It, e Pbs – Primo Bonacina Services, azienda di consulenza in area It e digitale, annunciano la nascita di RadioIT, online a partire da settembre 2019. Si tratta della prima piattaforma radio che propone approfondimenti, rubriche sul mondo della tecnologia e notizie in formato podcast, aperta anche alla creazione di canali radio aziendali, di cui realizza, trasmette e divulga gli episodi.

Il metodo di distribuzione dei contenuti si basa su una rete di canali podcast e su una piattaforma web dedicata al progetto, con il supporto dei numeri in crescita che vedono, in Italia, 2.7 milioni di ascoltatori abituali di podcast (fonte: Engage) e 76.4 milioni negli Stati Uniti (fonte: eMarketer). Non solo, secondo il sole24Ore, i Voice Assistants – come Alexa e Google Home – sono presenti nelle case del 13 % degli italiani e, per Repubblica, entro il 2020 il 50% delle ricerche online sarà effettuate vocalmente. Tutti dati che spingono il mondo radio verso un’evoluzione.

Questo il contesto in cui RadioIT prende forma, dando voce ai protagonisti e ai temi più caldi dell’It e del digitale e aprendo la strada all’infotainment audio di settore. La piattaforma, disponibile sui principali canali audio (quali Spotify, Spreaker, Soundcloud, Apple, Google e, presto, Amazon Alexa) segue una programmazione settimanale fatta di news, eventi e interviste, ed è indirizzata principalmente al mondo It/digital/innovazione/tecnologia: vendor, canale, service provider, software house, consulenti, management/CxO, staff It/digital.

Logo di RadioIT

Come spiega un nota ufficiale dell’azienda, una delle caratteristiche di RadioIT consiste nel dare la possibilità alle aziende di aprire un proprio canale podcast radio, in modo semplice e senza investimento iniziale. Il team di RadioIT crea un canale aziendale con un palinsesto centrato sui temi di interesse dell’azienda, quindi giornalisti professionisti producono un podcast i cui contenuti vengono, in seguito, promossi da canali e campagne divulgative mirate, parlando ad un pubblico focalizzato.

“Gli esperti concordano: il futuro del marketing passa dalla voce. Fino ad oggi lo sport più diffuso è stato il digitare freneticamente sulle tastiere e fissare degli schermi. In futuro vedremo sempre più persone parlare e ascoltare. Google Home e Alexa stanno per conquistare miliardi di utenti, a breve anche con soluzioni portatili, per un’interazione vocale senza sosta – spiega Matteo Ranzi, ideatore e co-fondatore di Radio IT e titolare di Mille Ottani – Ed è proprio sulla fruizione dei contenuti audio che si basa Radio It. L’It ha da sempre testi, immagini e video. Ma non aveva una voce. Ora, con RadioIT, ce l’ha e può darla anche a chi vorrà unirsi al nostro progetto: operatori del settore, aziende, appassionati di tecnologia”.

“Le aziende hanno diversi mezzi per comunicare ma trascurano la voce per carenza di infrastruttura e competenze specifiche. Oggi tutte le aziende hanno un sito web. Da domani potranno avere un loro canale podcast radio e comunicare efficacemente e in modalità innovativa e mirata. I costi? Zero per partire e poi a consumo” aggiunge Primo Bonacina, co-fondatore di Radio IT e managing partner di Pbs – Primo Bonacina Services .

Lo sviluppo continuerà con l’inserimento di nuovi canali radio (aziendali e non). L’obiettivo di RadioIT è di offrire, entro il 2020, un palinsesto con approfondimenti sui temi più interessanti della tecnologia, per un totale di 30 canali, rendendo la piattaforma una voce autorevole di mercato e un riferimento per la creazione di podcast radio aziendali.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Diminuisce l’efficacia della comunicazione digitale per mancanza di emozione e creatività. Lo dice uno studio Kantar

Diminuisce l’efficacia della comunicazione digitale per mancanza di emozione e creatività. Lo dice uno studio Kantar

IOL torna in pubblicità con la campagna ‘Italiaonline e ci guadagni online’. Giacchi: prendiamo per mano le PMI italiane

IOL torna in pubblicità con la campagna ‘Italiaonline e ci guadagni online’. Giacchi: prendiamo per mano le PMI italiane

Corriere dello Sport-Stadio arriva sugli speaker di Google e Amazon grazie alla collaborazione con PaperLit

Corriere dello Sport-Stadio arriva sugli speaker di Google e Amazon grazie alla collaborazione con PaperLit