16 ottobre Amici Celebrities spegne Conte e Giorgino. Cresce Giallini, parte male Bignardi

Una sfida inedita tra le ammiraglie con il premier Giuseppe Conte cooptato su Rai1 e messo a confronto con Michelle Hunziker e Maria De Filippi, il giorno dopo la disfida dei Mattei a ‘Porta a Porta’. Faceva parte degli ingredienti della ricca e articolata griglia generalista di mercoledì 16 ottobre, caratterizzata pure dal ritorno on air di Daria Bignardi con ‘L’Assedio’, in onda in simulcast su tutte le reti del Gruppo Discovery e qualche altra chicca. Esito di tanta abbondanza, una notevole frammentazione delle preferenze, con il calo notevole di Rai1 – in particolare – che ha prodotto una crescita di molte delle reti concorrenti. Alla fine in prima serata ha vinto il talent vip  di Canale 5 prodotto dalla Fascino.

Sull’ammiraglia privata la seconda puntata di ‘Amici Celebrities’ con Michelle Hunziker alla conduzione, Maria De Filippi in giuria e la gara tra vip che avanza (ieri sono stati eliminati il principe Emanuele Filiberto e Laura Torrisi), ha ottenuto 2,978 milioni e il 18,5%, in progresso di tre punti rispetto alla puntata precedente.

Sul secondo gradino del podio si è così installata Rai2. La fiction ‘Rocco Schiavone’ ha totalizzato 2,652milioni e l’11,6% di share, in una serata in cui Marco Giallini è stato molto facilitato dalla concorrenza interna moscia di Giorgino ed ha guadagnato mezzo milione di spettatori.

Sulla terza rete ‘Chi l’ha visto?’, con Federica Sciarelli alla conduzione, ha conquistato 2,050 milioni di spettatori e il 10,1%, in crescita di 200mila spettatori rispetto a sette giorni prima.

Su Rai1 ‘Speciale Tg1’, con Francesco Giorgino alla conduzione, il premier Giuseppe Conte in avvio per quaranta minuti (‘Parla Conte’) e poi un lungo approfondimento sulla politica internazionale (‘La guerra di Erdogan), ha riscosso solo 1,570 milioni di spettatori e il 7% di share. Su Italia 1 la pellicola ‘Safe House’ ha conquistato 1,3 milioni di spettatori e il 6%.

Ha continuato sulla sua strada Mario Giordano. Su Rete 4 la nuova puntata di ‘Fuori dal coro’, con tra gli ospiti Giorgia Meloni, ha avuto 1,140 milioni di spettatori e il 6% di share (+ 4 decimali di punto).

Su La7 il docuformat di Andrea Purgatori, ‘Atlantide’, dedicato a Paolo Borsellino e alle vicende misteriose della mafia siciliana dal dopoguerra ai nostri giorni, ha conquistato 588mila spettatori ed il 3,1% di share.

Su Nove e le altre reti del gruppo Discovery il battesimo de ‘L’Assedio’, il programma d’interviste un po’ ‘barbariche’ di Daria Bignardi (ieri Beppe Sala e Luciana Littizzetto tra gli ospiti del programma) ha avuto solo 500 mila spettatori ed il 2,6% di share. La7 ha vinto ancora la sfida dei talk in access.

A ‘Otto e Mezzo’ Lilli Gruber ha schierato Roberto Speranza, Alessandro Sallusti e Massimo Giannini portando a casa 1,842 milioni e 7,4%.

Su Rete 4 Barbara Palombelli a ‘Stasera Italia’ ha convocato Tommaso Labate, Nicola Porro, Carlo Cottarelli, Claudio Durigon e Pietrangelo Buttafuoco tra gli ospiti, raccogliendo 1,4 milioni di spettatori e il 5,8% di share nella prima parte e 1,390 milioni ed il 5,45% nella seconda parte.

Su Rai2 per ‘Tg2Post’ con Stefano Bonaccini, Fausto Carioti, Michele Brambilla ospiti di Maria Antonietta Spadorcia, ascolti a quota 987mila e 3,9%.

In seconda serata il finale di ‘Amici Celebrities’ (picco del 27,5% sull’eliminazione di Emanuele Filiberto) ha battuto ampiamente ‘Porta a porta’, che aveva Graziano Del Rio e Renato Brunetta ospiti della prima parte e affrontava il tema dell’alcol tra i giovani nella seconda parte.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

 Manageritalia a congresso lancia l’impegno dei dirigenti anche fuori dalle aziende per fermare il declino del Paese e riformare vecchie regole 

 Manageritalia a congresso lancia l’impegno dei dirigenti anche fuori dalle aziende per fermare il declino del Paese e riformare vecchie regole 

Domani i giornali Gedi non usciranno per lo sciopero generale dei poligrafici del gruppo. Si fermano anche i giornalisti di Repubblica

Domani i giornali Gedi non usciranno per lo sciopero generale dei poligrafici del gruppo. Si fermano anche i giornalisti di Repubblica

Il nuovo numero di ‘Prima’ è in edicola a Milano. Il mensile è già disponibile anche in edizione digitale

Il nuovo numero di ‘Prima’ è in edicola a Milano. Il mensile è già disponibile anche in edizione digitale