Corruzione: arrestato l’autore Rai Casimiro Lieto. Anzaldi: l’azienda dica come intende agire

C’è anche Casimiro Lieto tra gli arrestati di questa mattina dalla Guardia di Finanza di Salerno, nell’ambito dell’inchiesta ‘Ground Zero 2’. L’autore televisivo Rai, avellinese, è finito in manette insieme ai giudici tributari e a imprenditori del salernitano e dell’avellinese.

Produttore con la Rai di trasmissioni come ‘La Prova del Cuoco’, condotta all’epoca dalla Elisa Isoardi e della ‘Vita in Diretta’, Lieto, attualmente impegnato nel programma sportivo ‘La Domenica Ventura’ su Raidue, nei mesi scorsi è stato in pole position per la direzione dei programmi della seconda rete.
Nel passato ad Avellino era stato socio di una delle emittenti storiche della città.

Tra i prima a commentare l’arresto Michele Anzaldi, il segretario della Commissione di Vigilanza Rai e deputato di Italia Viva, che ha chiesto alla Rai una rapida presa di posizione. “L’arresto di uno dei principali dirigenti dell’informazione di Rai1, riferimento prima dei programmi della mattina e poi dei contenitori del pomeriggio, oltre che di tante altre produzioni, non può lasciare indifferente l’azienda”, ha affermato. “Giusto essere garantisti fino al terzo grado di giudizio, ma è evidente che le notizie che arrivano dalla Procura di Salerno hanno conseguenze pesanti sulla programmazione del principale canale Rai. L’azienda, ha concluso Anzaldi, dica subito come intende agire”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

 Manageritalia a congresso lancia l’impegno dei dirigenti anche fuori dalle aziende per fermare il declino del Paese e riformare vecchie regole 

 Manageritalia a congresso lancia l’impegno dei dirigenti anche fuori dalle aziende per fermare il declino del Paese e riformare vecchie regole 

Domani i giornali Gedi non usciranno per lo sciopero generale dei poligrafici del gruppo. Si fermano anche i giornalisti di Repubblica

Domani i giornali Gedi non usciranno per lo sciopero generale dei poligrafici del gruppo. Si fermano anche i giornalisti di Repubblica

Il nuovo numero di ‘Prima’ è in edicola a Milano. Il mensile è già disponibile anche in edizione digitale

Il nuovo numero di ‘Prima’ è in edicola a Milano. Il mensile è già disponibile anche in edizione digitale