Mps Axa, un’assicurazione per tutte le coppie

L’inarrestabile e sempre più evidente rivoluzione antropologica degli ultimi decenni che ha fatto emergere e rafforzato relazioni di coppia un tempo impensabili, è da tempo materia di interesse per l’intero sistema socio-economico dei paesi occidentali alla ricerca di strumenti adatti a soddisfare nuove esigenze e bisogni ormai impellenti. Lo testimonia ‘Per Noi’, la nuova polizza assicurativa nata da di Monte dei Paschi di Siena e Axa e destinata a tutte le coppie che, qualunque sia il legame che le vincola, decidano di affrontare la vita, o una fase di essa, e vogliano proteggersi reciprocamente, qualunque cosa accada. On air dal 20 ottobre, lo spot che celebra l’esordio dell’iniziativa assicurativa vede tra i protagonisti alcuni dipendenti del Monte Paschi di Siena, segnale che vuole comunicare la vicinanza reale con la società e il dovuto riconoscimento dei suoi mutamenti.

Tema dominante: il coraggio, qualità essenziale per chi scelga di condividere un progetto di vita con un’altra persona. La polizza Per Noi si configura come polizza vita a protezione di persone tra i 18 e i 60 anni, qualunque sia il legame che li unisce, offrendo un sostegno economico per se stessi e per i propri cari. “La campagna è dedicata ad un nuovo prodotto assicurativo che permette di dare protezione reciproca a due persone, qualunque sia il loro legame. Quindi non solo persone legate da vincoli familiari formali ma anche amici, colleghi, coppie di fatto. Se l’obiettivo principale di una campagna pubblicitaria è quello di parlare nella maniera più efficace possibile a clienti e potenziali clienti, sarebbe stato anche professionalmente sbagliato ignorare una di queste realtà”, spiega Marco Palocci, direttore Comunicazione e Rapporti Istituzionali di Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Stiamo dunque parlando di un’assicurazione tagliata su misura per le coppie gay? Un modo per assecondare l’ondata dei ‘nuovi diritti’? “Abbiamo cercato di affrontare il tema nella maniera più equilibrata possibile, evitando anche il rischio di enfatizzazioni strumentali”, risponde convinto Palocci. “Se ci siamo riusciti o meno non sta a noi dirlo. Ma siamo molto orgogliosi di averlo fatto, visto anche che proprio poche settimane fa siamo stati tra i primi firmatari a New York dei “Principles for Responsible Banking” dell’Onu che includono il rifiuto di ogni discriminazione e il rispetto di tutte le diversità, di genere e non”.

Lo spot, firmato da Wunderman Thompson con il team guidato dal Chief Creative Officer Sergio Rodriguez con la regia di Fran Torres, è chiamato a far rivivere l’emozione del coraggio delle scelte quotidiane segnalando momenti apicali nella vita di due persone dal legame consolidato: un ragazzo che chiede alla giovane fidanzata di sposarsi, la coppia che vuole cambiare vita per aprire un bed&breakfast, due ragazzi che scoprono che presto diventeranno genitori. Momenti di felicità e di ragionevoli ansie, come lo sono quelli di tutte le esistenze che legano due persone a prescindere dal sesso, dagli orientamenti, dagli obiettivi che si sono posti ma che vogliono rendere salda e sicura la propria relazione. La declinazione narrativa, che ha scelto un tono fresco e spontaneo, permette così di comunicare un’iniziativa originale e necessaria alla contemporaneità.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Giovanni Perosino è il nuovo chief commercial officier di Lamborghini

Giovanni Perosino è il nuovo chief commercial officier di Lamborghini

Gedi-Gnn annuncia 121 esuberi tra i poligrafici

Gedi-Gnn annuncia 121 esuberi tra i poligrafici

I ‘naming rights’ potenziali di San Siro valgono un quarto del valore di Real Madrid e Barcellona

I ‘naming rights’ potenziali di San Siro valgono un quarto del valore di Real Madrid e Barcellona