Tv2000 e InBlu Radio aprono un ufficio di corrispondenza a Gerusalemme

Tv2000 e InBlu Radio hanno inaugurato a Gerusalemme l’ufficio di corrispondenza in collaborazione con il Christian Media Center della Custodia di Terrasanta.
Dalla postazione le due emittenti della Conferenza Episcopale Italiana racconteranno in diretta gli eventi più significativi dal Medio Oriente, con approfondimenti e interviste, spaziando dalla politica ai conflitti territoriali e internazionali, dall’emergenza umanitaria, ai grandi appuntamenti religiosi.

All’inaugurazione, tra gli altri, sono intervenuti: il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, Dobromir Jasztal, vicario custodiale di Terra Santa, monsignor Leopoldo Girelli, nunzio apostolico in Israele e Cipro e delegato apostolico in Gerusalemme e Palestina, Fabio Sokolowicz, console generale d’Italia a Gerusalemme, Massimo Porfiri, amministratore delegato di Tv2000-inBlu Radio, Vincenzo Morgante,  direttore di Tv2000-InBlu Radio, e Alessandra Buzzetti, corrispondente di Tv2000.

Ufficio corrispondenza Tv2000-InBlu Radio a Gerusalemme

“Proprio nel periodo in cui altre importanti emittenti televisive nazionali chiudono le loro sedi estere, Tv2000 rafforza la propria offerta informativa con una presenza stabile in Terrasanta, area così significativa anche in termini geostrategici”, ha dichiarato il direttore di Tv2000-InBlu Radio Vincenzo Morgante, sottolineando come l’accordo tra le emittenti e la Custodia di Terrasanta potrà offrire “reciproche opportunità di scambio in termini editoriali”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Gad Lerner trasloca al ‘Fatto’: “scelta obbligata”; “Exor ha optato per la monarchia assoluta”

Gad Lerner trasloca al ‘Fatto’: “scelta obbligata”; “Exor ha optato per la monarchia assoluta”

Radio, a marzo investimenti pubblicitari in picchiata, -41,6%. Fcp-Assoradio: primo trimestre -8,9%

Radio, a marzo investimenti pubblicitari in picchiata, -41,6%. Fcp-Assoradio: primo trimestre -8,9%