Radio Italia prepara il rilancio digitale affidandosi a D-Share

Radio Italia ha scelto D- Share come partner strategico e tecnologico a cui affidarsi per dare vita a un  nuovo ecosistema digitale  di entertainment incentrato su web, app e smart devices.

Nel 2020, i primi step porteranno al rilancio di Radio Italia sul web e sulle app per smartphone
per poi, successivamente, estendere l’ecosistema digitale a un modello aperto, con la distribuzione su tutti i canali destinati alla fruizione dei contenuti in modalità ascolto.

Alessandro Volanti

“Coerentemente con il nostro percorso sui canali più tradizionali riteniamo strategico sviluppare ulteriormente tutta la nostra piattaforma web, app e social, per poter garantire ai nostri utenti e partner un’esperienza il più possibile innovativa e coerente con quelli che sono gli sviluppi del mercato”, spiega Alessandro Volanti, Direttore Marketing di Radio Italia.

Alessandro Vento

“Il progetto Radio Italia è per noi importante anche nell’ottica dell’estensione della nostra catena del valore verso i mercati dei broadcaster e delle radio, avviata negli ultimi due anni. Sono certo che questa collaborazione porterà ad un progetto di successo, in linea con i valori che Radio Italia ha sempre perseguito”, commenta Alessandro Vento, Amministratore Delegato di D-Share.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Un italiano su 4 ha ascoltato podcast nell’ultimo mese. Dati Ipsos: giovani e professionisti il pubblico principale

Un italiano su 4 ha ascoltato podcast nell’ultimo mese. Dati Ipsos: giovani e professionisti il pubblico principale

Usa 2020, Trump potrebbe snobbare i dibattiti tv: non si fida degli organizzatori

Usa 2020, Trump potrebbe snobbare i dibattiti tv: non si fida degli organizzatori

<strong> 12 dicembre </strong> Hunziker prevale sul docufilm di Rai1. Male la finale di X Factor

12 dicembre Hunziker prevale sul docufilm di Rai1. Male la finale di X Factor