Dal 29 ottobre torna in edicola Il Riformista, con Sansonetti direttore. Tra le firme Boschi e Bertinotti

Dal 29 ottobre il Riformista torna in edicola ed online. Il quotidiano, che sarà diretto da Piero Sansonetti e dalla deputata di Fi Deborah Bergamini (ne sarà il condirettore) ed il cui editore è Alfredo Romeo, è stato presentato il 23 ottobre, in una conferenza stampa alla Camera.

“Longanesi diceva che ‘la democrazia è una scusa per fondare giornali’. In un tempo in cui c’è gente come Vito Crimi che ritiene che la cosa più importante sia ‘tagliare la carta’, noi facciamo un giornale che sia strumento di democrazia”, ha raccontato Sansonetti. “Vogliamo ricreare un sistema di idee che abbia nella libertà il proprio lume fondamentale. Sarà un giornale piccolo, poco costoso, con molti commenti e si batterà al massimo sui temi della libertà e della giustizia”.

Nelle sue prime pagine ci sarà un ‘fotoromanzo della politica’, curato dalla vicedirettrice
Giovanna Corsetti, che tutti i giorni “sostituirà con le sue foto e le dichiarazioni dei politici il classico pastone politico. “L’idea del fotoromanzo è stata dell’editore Romeo, che dimostra con questo di essere ancora più folle di noi”, ha aggiunto Sansonetti.

Di una “avventura bellissima” ha parlato Bergamini. “Perchè bellissimo è il fatto che torni in edicola un quotidiano diretto ‘dal diavolo e dall’acqua santa’ per analizzare la politica in un tempo di grande fluidità e complessità”.

Tra le firme coinvolte spuntano i nomi di Fausto Bertinotti, Tiziana Maiolo, Fabrizio Cicchitto, Stefano Ceccanti, Maria Elena Boschi, Luigi Marattin, Biagio de Giovanni. In redazione ci saranno 4 giornalisti: Angela Azzaro (vicedirettore) Angela Nocioni, Francesco Lodico e Valentina Ascione.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Usa 2020, Instagram rimuove la funzione ‘Recenti’ per contrastare le fake news

Usa 2020, Instagram rimuove la funzione ‘Recenti’ per contrastare le fake news

Tgr Liguria si trasferisce nei teatri per sottolinearne la grave situazione. Si inizia con l’Ariston di Sanremo

Tgr Liguria si trasferisce nei teatri per sottolinearne la grave situazione. Si inizia con l’Ariston di Sanremo

La nuova regola della Bbc ai dipendenti: no a opinioni personali o politiche sui social network

La nuova regola della Bbc ai dipendenti: no a opinioni personali o politiche sui social network