Giro d’Italia 2020: svelate le tappe dell’edizione 103. Il ministro Spadafora: opportunità per il ‘made in Italy’

Partenza a Budapest il 9 maggio e arrivo a Milano il 31 per il Giro d’Italia 2020. Si è alzato il sipario sulle 21 tappe dell’edizione 103 della corsa Rosa organizzata da Rcs Sport. Tre tappe a cronometro, sei pianeggianti, sette di media difficoltà e cinque di alta montagna, sette arrivi in salita, per un totale di 3.579,8 km e 45.000 metri di dislivello (circa mille in meno del 2019).
La gara quest’anno per la prima volta avrà una tappa che partirà all’interno di una base militare, da Rivolto, sede del 2° Stormo dell’Aeronautica Militare. Mentre nei nomi di alcuni passaggi il ricordo dei grandi ciclisti della storia del Giro: la ‘Cima Coppi’ è posta ai 2.758 metri d’altezza dello Stelvio, la ‘Montagna Pantani’ è a Piancavallo, e la ‘Tappa Bartali’, quella da Alba a Sestriere.

“Il Giro d’Italia è come il Festival di Sanremo, nessun italiano ci vuole rinunciare”, ha detto Marcello Foa, presidente della Rai, dove verranno trasmesse le tappe. “Per l’azienda il Giro d’Italia è uno sforzo incredibile ma gli ascolti sono in crescita”, ha aggiunto.

“Con la Rai le cose vanno bene, abbiamo appena rinnovato per la seconda volta il contratto. E’ straordinario vedere per le strade milioni di persone che accompagnano i nostri ciclisti e poi vedere queste immagini trasmesse in tutto il mondo”, ha detto il presidente di Rcs, Urbano Cairo, durante la presentazione. “Tanti Paesi stranieri vogliono la presenza del Giro”.
“Ci tengo che anche i nostri governanti siano sempre più vicino al Giro perché deve essere un bene di tutti”, ha chiosato.

A fargli eco sul valore della manifestazione le parole del ministro per le Politiche Giovanili e per lo Sport, Vincenzo Spadafora. “Il Giro è una grande opportunità del Made in Italy perché mette assieme appuntamenti sportivi, di business, ma anche sociali, ha detto. “Per il nostro Paese lo sport può essere un grande volano”.

Le tappe nel dettaglio:
– 1/a tappa sabato 9 maggio: Budapest-Budapest, 8,6 km, cronometro individuale.
– 2/a tappa domenica 10 maggio: Budapest-Gyor, 195 km, pianeggiante.
– 3/a tappa lunedì 11 maggio: Székesfhérvàr-Nagykanizsa, 204 km, pianeggiante.
– 4/a tappa martedì 12 maggio: Monreale-Agrigento, 136 km, media montagna.
– 5/a tappa mercoledì 13 maggio: Enna-Etna (Piano Provenzana), 150 km, alta montagna.
– 6/a tappa giovedì 14 maggio: Catania-Villafranca Tirrena, 138 km, pianeggiante.
– 7/a tappa venerdì 15 maggio: Mileto-Camigliatello Silano, 223 km, media montagna.
– 8/a tappa sabato 16 maggio: Castrovillari-Brindisi 216 km, pianeggiante.
– 9/a tappa domenica 17 maggio: Giovinazzo-Vieste, 198 km, media montagna.
– 10/a tappa martedì 19 maggio: San Salvo-Tortoreto Lido, 212 km, media montagna.
– 11/a tappa mercoledì 20 maggio: Porto Sant’Elpidio-Rimini, 181 km, pianeggiante.
– 12/a tappa giovedì 21 maggio: Cesenatico-Cesenatico, 205 km, media montagna.
– 13/a tappa venerdì 22 maggio: Cervia-Monselice, 190 km, media montagna.
– 14/a tappa sabato 23 maggio: Conegliano-Valdobbiadene, 33.7 km, cronometro individuale.
– 15/a tappa domenica 24 maggio: Base Aerea Rivolto-Piancavallo, 183 km, alta montagna.
– 16/a tappa martedì 26 maggio: Udine-San Daniele del Friuli, 228 km, media montagna.
– 17/a tappa mercoledì 27 maggio: Bassano del Grappa-Madonna di Campiglio, 202 km, alta montagna.
– 18/a tappa giovedì 28 maggio: Pinzolo-Laghi di Cancano (Parco Nazionale dello Stelvio), 209 km, alta montagna.
– 19/a tappa venerdì 29 maggio: Morbegno-Asti, 251 km, pianeggiante.
– 20/a tappa sabato 30 maggio: Alba-Sestriere, 200 km, alta montagna.
– 21/a tappa domenica 31 maggio: Cernusco sul Naviglio-Milano, 16.5 km, cronometro individuale. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

CarNext.com ingaggia il campione Verstappen

CarNext.com ingaggia il campione Verstappen

Champions femminile: l’Italia si candida per ospitare la finale a Torino nel 2022 o 23

Champions femminile: l’Italia si candida per ospitare la finale a Torino nel 2022 o 23

Gazzetta dello Sport media partner della Roma fino al 2021

Gazzetta dello Sport media partner della Roma fino al 2021