Editoria, Casellati: giornalismo presidio di democrazia. Prerogativa è professione senza limitazioni o pregiudizio

“Il giornalismo, quando è svolto con rigore e con coraggio, costituisce infatti un presidio irrinunciabile della democrazia stessa e un incredibile strumento di tutela della legalità e di lotta al degrado sociale, politico ed economico”. Lo ha affermato la presidente del Senato,  Elisabetta Casellati in un messaggio di saluto al convegno ‘Querele intimidatorie, minacce e intimidazioni’.

Organizzata in occasione della giornata mondiale Onu per mettere fine alle impunità per i crimini contro il giornalismo da Ossigeno per l’Informazione e l’Ordine dei Giornalisti, l’iniziativa secondo Casellati rappresenta “un prezioso momento di condivisione e di confronto su tematiche di sempre più allarmante attualità”.

Maria Elisabetta Alberti Casellati (Foto ANSA/MASSIMO PERCOSSI)

“Anche le Istituzioni hanno il dovere di prestare attenzione nell’interesse di un diritto fondamentale quale è quello ad un’informazione libera da ogni forma di condizionamento o di violenza”, ha aggiunto la presidente del Senato, rimarcando poi: “se è dovere del giornalista perseguire con scrupolo e responsabilità la ricerca della verità, è altrettanto sua prerogativa poter svolgere la propria professione in modo pieno e senza limitazione o pregiudizio alcuno”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ecco le linee guida Agcom sui sistemi di rilevazione degli indici di ascolto “nel nuovo ecosistema digitale”

Ecco le linee guida Agcom sui sistemi di rilevazione degli indici di ascolto “nel nuovo ecosistema digitale”

Pogba come Ronaldo, ma con la birra. In conferenza stampa fa sparire la bottiglia di Heineken dal tavolo 

Pogba come Ronaldo, ma con la birra. In conferenza stampa fa sparire la bottiglia di Heineken dal tavolo 

Gubitosi (Tim): Il futuro della tv è nello streaming. Ci sarà tanta domanda di eventi e nuova tecnologia

Gubitosi (Tim): Il futuro della tv è nello streaming. Ci sarà tanta domanda di eventi e nuova tecnologia