Fca-Psa “al lavoro per unire le forze”. Verso newco paritetica con Elkann presidente, Tavares ceo. Quarto gruppo al mondo

La conferma ufficiale è arrivata: il matrimonio tra Fca e Psa per creare un nuovo colosso mondiale dell’auto è allo studio. Fca e Psa – annunciano in una nota congiunta le due società – progettano di unire le forze per creare un leader mondiale in una nuova era della mobilità sostenibile”. Il nuovo gruppo che nascerà dalla fusione sarà controllato al 50% dagli azionisti del gruppo Psa e al 50% dagli azionisti di Fca.

Il consiglio di amministrazione della società Fca-Psa sarebbe composto da 11 membri: 5 saranno nominati da Fca (incluso John Elkann) e 5 nominati da Psa (inclusi il senior independent director e il vicepresidente). Nel board ci sarà anche il ceo Carlos Tavares che avrà un mandato iniziale di 5 anni.

Prima del perfezionamento dell’operazione Fca distribuirebbe ai propri azionisti un dividendo speciale di 5,5 miliardi di euro e la propria partecipazione in Coma. Peugeot distribuirebbe ai propri azionisti la partecipazione del 46% in Faurecia.

“Sinergie annuali a breve termine stimate in circa 3,7 miliardi di euro, senza chiusure di stabilimenti”, è uno degli obiettivi che si raggiungerebbero con la creazione del nuovo gruppo.

L’operazione porterà alla nascita del quarto costruttore al mondo con 8,7 milioni di auto vendute alle spalle di Gm, Volkswagen e l’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi. Oltre 400.000 i dipendenti. Il fatturato sfiorerà i 200 miliardi di euro.

Questi i numeri delle due società:

FCA
– MARCHI: Sono dieci: Abarth, Alfa Romeo, Chrysler, Dodge, Fiat, Fiat Professional, Jeep, Lancia, Ram e Maserati
– STABILIMENTI: 102 – DIPENDENTI: 199.000 – FATTURATO: 110 miliardi di euro nel 2018
– AUTO VENDUTE: 4,8 milioni

PSA
– MARCHI. Sono cinque: Peugeot, Citroen, Ds Automobiles, Opel e Vauxhall – STABILIMENTI: 45 (assemblaggio e componentistica)
– DIPENDENTI: 211.000 (68.000 in Francia)
– FATTURATO: 74 miliardi di euro nel 2018 (+18,9% sul 2017)
– AUTO VENDUTE: 3,9 milioni (il 90% in Europa).

“Sono contento di avere l’opportunità di lavorare con Carlos e il suo team su questa aggregazione che hai potenziale per cambiare il settore”. è il commento di Mike Manley, attuale amministratore delegato di Fca sull’intesa con Psa. “Abbiamo una lunga storia di cooperazione con Group Psa e sono convinto che, insieme a tutte le nostre persone, potremo creare una società leader nella mobilità a livello globale”, aggiunge Manley. (Ansa)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Lagarde ai giornalisti: avrò il mio stile di comunicazione;  non abbiate retropensieri e pregiudizi

Lagarde ai giornalisti: avrò il mio stile di comunicazione; non abbiate retropensieri e pregiudizi

Classifiche e trend dei quotidiani più diffusi (Ads). A ottobre calo generalizzato

Classifiche e trend dei quotidiani più diffusi (Ads). A ottobre calo generalizzato

Inpgi, Fnsi: su norme per la salvaguardia del pluralismo e l’autonomia dell’Isituto il governo si rimetta all’Aula

Inpgi, Fnsi: su norme per la salvaguardia del pluralismo e l’autonomia dell’Isituto il governo si rimetta all’Aula