Messaggi d’odio: varata dal Senato la commissione contro odio, razzismo e antisemitismo. Polemiche per l’astensione del centrodestra

Il Senato ha approvato la mozione per istituire una commissione straordinaria contro odio, razzismo e antisemitismo, proposta dalla senatrice a vita Liliana Segre. La mozione ha ottenuto 151 voti a favore, nessun voto contrario, 98 le astensioni. I senatori astenuti erano schierati sui banchi dei partiti del centrodestra (Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia), parte dei quali non si è nemmeno associata all’applauso tributato alla senatrice a vita, sopravvissuta ai campi di sterminio, al centro di una campagna d’odio sui social (oltre 200 messaggi al giorno).

Il Senato vota mozione Segre

L’astensione ha sollevato immediatamente le polemiche. “Speravo in una sintonia comune”, ha commentato la senatrice Segre. Insomma, un’occasione persa per lanciare al Paese un segno di unità su valori fondamentali del vivere collettivo.

Il leader della Lega, Matteo Salvini ha giustificato così l’astensione: “Siamo contro razzismo, violenza, odio e antisemitismo senza se e senza ma. Tuttavia non vorremmo che qualcuno a sinistra spacciasse per razzismo quello che per noi è convinzione e diritto ovvero il ‘prima gli italiani’”. “Siamo al fianco di chi vuole combattere pacificamente idee fuori dal mondo, però non vogliamo bavagli o uno stato di polizia che ci riportano a George Orwell”, ha aggiunto l’ex ministro dell’Interno.

La senatrice a vita Liliana Segre
Foto ANSA / MATTEO BAZZI)

All’interno del centrodestra non manca chi ha fortemente dissentito per la scelta astensionista. Tra questi la vice presidente della Camera Mara Carfagna: “La mia Forza Italia, la mia casa, non si sarebbe mai astenuta in un voto sull’antisemitismo. Stiamo tradendo i nostri valori e cambiando pelle. Intendo questo quando dico che nell’alleanza di centrodestra andiamo a rimorchio senza rivendicare la nostra identità. Se l’unità della coalizione in politica è un valore aggiunto, essa non può compromettere i valori veri, quelli che fanno parte della nostra storia”.
Sulla stessa linea si sono espresse anche le deputate di Fi Renata Polverini e Sandra Savini.

La commissione straordinaria contro odio, razzismo e antisemitismo sarà composta da 25 membri e studierà i fenomeni di intolleranza sulla base di etnia, religione, provenienza, orientamento sessuale, identità di genere o di altre particolari condizioni psichiche e fisiche.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Copyright, Martella: approvare rapidamente la direttiva europea

Copyright, Martella: approvare rapidamente la direttiva europea

Editoria, Legge di Bilancio: stop a tagli e prepensionamenti ma non solo. Critiche da Odg, Fnsi e Poligrafici

Editoria, Legge di Bilancio: stop a tagli e prepensionamenti ma non solo. Critiche da Odg, Fnsi e Poligrafici

Editoria, continua calo ricavi e diffusione. Mediobanca: mercato dell’informazione 111 mld nel 2018, -13,2% in 4 anni

Editoria, continua calo ricavi e diffusione. Mediobanca: mercato dell’informazione 111 mld nel 2018, -13,2% in 4 anni