Da dicembre don Sciortino direttore generale dell’Apostolato nella Provincia Italia della San Paolo

Da dicembre don Antonio Sciortino, che aveva lasciato tre anni fa la direzione di Famiglia Cristiana, diventerà direttore generale dell’Apostolato nella Provincia Italia. In pratica sarà a capo delle attività del Gruppo Editoriale San Paolo che, oltre ai periodici (tra cui Famiglia Cristiana) comprende edizioni librarie, librerie, audiovisivi, Telenova e la partecipazione nel circuito Radio Marconi.
Nel nuovo incarico succederà a don Rosario Uccellatore.

Nell’ultimo anno e mezzo don Sciortino si è dedicato con successo al rilancio del mensile Vita Pastorale, attirando l’interesse per la rivista oltre al suo bacino di lettorato tradizionale, gli operatori pastorali.

Don Antonio Sciortino (Foto ANSA/ STEFANO PORTA)

Nato a Dalia (Caltanisetta),65 anni, ordinato sacerdote della Famiglia San Paolo nel 1980, ha iniziato la carriera giornalistica nelle testate paoline, durante gli studi in filosofia presso la Pontificia Facoltà San Bonaventura e in teologia all’Università Pontificia conseguendo anche la licenza in teologia morale. Ha frequentato anche il corso di specializzazione in giornalismo della Scuola Superiore di Comunicazione Sociale dell’Università Cattolica di Milano.

Dal 1987 è diventato direttore di Famiglia Oggi e nel 1988 ha affiancato come condirettore don Leonardo Zega alla guida di Famiglia Cristiana, che ha firmato come direttore responsabile per 17 anni, a partire dall’agosto 1999. E’ stato anche direttore editoriale della Periodici San Paolo dal 2011 al 2014.

Nominato Gran ufficiale della Repubblica dal presidente Carlo Azeglio Ciampi, don Sciortino ha affiancato al giornalismo un’intensa attività pubblicistica.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Caso Twitter-Trump, Zuckerberg: i social non sono arbitri della verità. Censurarli non è la reazione giusta

Caso Twitter-Trump, Zuckerberg: i social non sono arbitri della verità. Censurarli non è la reazione giusta

L’ira di Trump: “sarà un grande giorno per i social media e la giustizia”. Ordine esecutivo ‘contro’ Twitter e company?

L’ira di Trump: “sarà un grande giorno per i social media e la giustizia”. Ordine esecutivo ‘contro’ Twitter e company?

Coronavirus, mercato mondiale di device tech a -13,6% nel 2020; gli smartphone il settore più colpito

Coronavirus, mercato mondiale di device tech a -13,6% nel 2020; gli smartphone il settore più colpito