5 novembre Fiorello, la Champions ed Il Collegio accendono il martedì. Floris batte Berlinguer

La Champions League, la seconda puntata di ‘Viva Rai Play!’ (al top in access con 6,3 milioni ed il 23,8% di share), ma anche il docuformat ‘Il Collegio’ su Rai2 sono state le proposte televisive più impattanti di ieri. I maschi sono rimasti concentrati sul calcio martedì 5 novembre, con ‘Borussia Dortmund-Inter’ di Champions League in onda in chiaro su Canale5 e a pagamento su Sky e con nell’offerta pay anche ‘Napoli-Salisburgo’ e gli altri match del turno della Champions League.

Su Canale5 l’incontro che ha fatto infuriare molto per l’esito (rimonta tedesca e vittoria per tre a due) il mister nerazzurro Antonio Conte, ha avuto 4,4 milioni di spettatori e il 16,7% di share. Va inoltre considerato che lo stesso match su Sky ha avuto 720mila spettatori ed il 2,7%, con Napoli-Salisburgo pay che invece ha avuto 425mila spettatori e l’1,6% e il resto dei match su Sky che hanno conseguito 312mila spettatori e l’1,2% di share.

La Champions League su Sky, in pratica, ha ottenuto oltre 1,450 milioni di spettatori ed il 5,5%, mentre la partita dell’Inter, versione free+pay, ha conseguito in realtà 5,1 milioni di spettatori ed il 19,4% di share. Ma torniamo alla graduatoria generalista.

Su Rai1 la pellicola in prima tv ‘La nostra terra’, con Sergio Rubini e Stefanno Accorsi protagonista, ha ottenuto 2,8 milioni di spettatori ed il 12,2% di share, conquistando il secondo posto per ascolti.

 

Sul terzo gradino del podio (in realtà correndo a lungo anche da secondo) è salito il docureality di Rai2 ‘Il Collegio’. Ambientato negli anni ottanta, ieri ha pure proposto una partita di calcio dei collegiali. In forte crescita rispetto a sette giorni prima, ha conquistato ben 2,485 milioni di spettatori ed il 10,55% di share.

Dietro il programma di Rai2, alla fine, hanno corso ‘Le Iene Show’. Il programma con Alessia Marcuzzi e Nicola Savino alla conduzione e con la Gialappa’s al controcanto, ha raggiunto quota 1,8 milioni e 11,6%, in consistente calo rispetto a sette giorni prima. Dietro la proposta di Italia 1 è arrivata la seconda soap spagnola di Rete4. ‘Una Vita’ ha totalizzato 1,279 milioni di spettatori e 5,21% di share fino alle 23.24. Tra i talk giornalistici ha vinto Giovanni Floris, ripetendo o quasi lo stesso risultato di sette giorni prima.

 

Su La7 ‘DiMartedì’, che ha avuto tra gli ospiti Nicola Zingaretti, Carlo Calenda, Lorenzo Fioramonti, Alfonso Bonafede, Michele Emiliano, ha conseguito 1,218 milioni di spettatori e il 5,5%.

Dall’altra parte della barricata, su Rai Tre, Bianca Berlinguer ha avuto in studio Mauro Corona, Corrado Augias, Giorgia Meloni, Nicola Porro, Massimo Giannini, Maurizio Belpietro, Andrea Scanzi, Luigi Marattin e Antonio Misiani. Così confezionato ‘#Cartabianca’ si è attestato a 1,018 milioni di spettatori e il 4,6%.

In access si è ripetuto il ciclone Fiorello. Su Rai1 ‘Viva Rai Play!’ ha conquistato 6,3 milioni e il 23,76% facendo meglio anche de ‘I Soliti Ignoti’ (a 5,273 milioni e 19,17%). Su Canale 5, prima della partita, ‘Striscina la Notizina’ si è fermato a 3,7 milioni e 14,04% di share.  La7 ha vinto la sfida dei talk.

A ‘Otto e Mezzo’ Lilli Gruber ha schierato Paolo Gentiloni e Marco Damilano, portando a casa 1,520 milioni di spettatori e il 5,65%.

Su Rete 4 Barbara Palombelli a ‘Stasera Italia’ ha convocato Sebastiano Barisoni, Daniele Capezzone, Luca Ricolfi, Anselma Dall’Olio, Emiliana Alessandrucci, riscuotendo 1,180 milioni di spettatori e il 4,48% di share nella parte con Fiorello contro, e poi 1,297 milioni e 4,78%.

Su Rai2 il ‘Tg2 Post’ di Manuela Moreno con Salvatore Timpano e Francesco Storace tra gli ospiti ha avuto 1,265 milioni di spettatori e il 4,66% (trainato dall’attesa de ‘Il Collegio’).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Un italiano su 4 ha ascoltato podcast nell’ultimo mese. Dati Ipsos: giovani e professionisti il pubblico principale

Un italiano su 4 ha ascoltato podcast nell’ultimo mese. Dati Ipsos: giovani e professionisti il pubblico principale

Usa 2020, Trump potrebbe snobbare i dibattiti tv: non si fida degli organizzatori

Usa 2020, Trump potrebbe snobbare i dibattiti tv: non si fida degli organizzatori

<strong> 12 dicembre </strong> Hunziker prevale sul docufilm di Rai1. Male la finale di X Factor

12 dicembre Hunziker prevale sul docufilm di Rai1. Male la finale di X Factor