Nuovo record di #ioleggoperché con 273mila libri donati alla biblioteche scolastiche

#ioleggoperché ha fatto il record e raggiunto l’obiettivo di un milione di libri donati alle biblioteche scolastiche in quattro edizioni. L’iniziativa lanciata nel 2015 dall’Associazione italiana editori cresce di anno in anno coinvolgendo un numero sempre maggiore di cittadini che possono acquistare nelle oltre 2.400 librerie aderenti al progetto un libro da donare alle biblioteche delle scuole: in base ai primi dati parziali, quest’anno sono già 273mila, ben di più di quelli dello scorso anno. Ora saranno gli editori a donare altri 100mila libri.

“È il risultato di un grande gioco di squadra”, ha commentato il presidente dell’Aie Ricardo Franco Levi, ringraziando le associazioni e le istituzioni che appoggiano il progetto, i testimonial Rudy Zerbi e Luciana Littizzetto e gli autori che contribuiscono a far conoscere in tutta Italia una delle più importanti iniziative di sostegno alla formazione e alla crescita culturale dei ragazzi.

Soddisfatto anche il ministro Fioramonti, che si è detto “Contento del successo per due motivi: ci ricorda la centralità del libro nella formazione e nella crescita dei ragazzi ed è un’iniziativa ‘corale’, dove più soggetti fanno la loro parte di passione e responsabilità per l’educazione dei nostri ragazzi”.

Il risultato, in termini di partecipazione e donazioni, è stato supportato dalla collaborazione di tutte le reti televisive e dal supporto delle istituzionale. L’iniziativa è stata insignita anche quest’anno della Medaglia del Presidente della Repubblica ed ha avuto il sostegno dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Informazione ed Editoria che, per la prima volta, ne ha fatto una campagna di comunicazione del Governo sulle reti televisive.
Lo spot è stato programmato sulle reti Rai come campagna istituzionale e sulle reti Mediaset (con il sostegno di Mediafriends Onlus), Sky e La7 come campagna sociale.

Sui social media i canali dell’iniziativa hanno ricevuto oltre 25 milioni di visualizzazioni raggiungendo, soltanto nella settimana di donazioni, oltre 5 milioni di persone (2.835.000 Facebook + 1.716.813 Instagram + 700.000 Twitter) e generando intorno all’hashtag #ioleggoperché quasi 1.200.000 interazioni.

Rinnovata la sinergia anche con Lega Serie A e Lega B, che hanno portato sui campi da calcio di 10 città italiane gli striscioni e i video di #ioleggoperché.

La manifestazione – organizzata e promossa dall’Associazione Italiana Editori (AIE) in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), con l’Associazione Librai Italiani (ALI) e il Sindacato Librai e Cartolibrai (SIL), l’Associazione Italiana Biblioteche (AIB), il Centro per il Libro e la Lettura, Confindustria – Gruppo Tecnico Cultura e Sviluppo, con il supporto di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, che vanta anche il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero per i Beni e per le Attività culturali e per il Turismo (MIBACT) e della Banca d’Italia – ha battuto in questa edizione tutti i dati delle precedenti, confermando ancora una volta quanto sia urgente il “fabbisogno” di libri per gli istituti scolastici di tutti gli ordini e i gradi nel Paese.

Mediapartner: Corriere della Sera, Gruppo Mondadori, la Repubblica, La7, TGcom24, Rai, SKY.
Mediasupporter: Giornale della Libreria, Il Fatto Quotidiano, Il Giornalino, ILlibraio.it, Radio Capital, Studenti, Sorrisi e Canzoni TV

Aderiscono, oltre alle librerie indipendenti di ALI e SIL: Ancora, LaFeltrinelli, Giuntialpunto, Libraccio, Librerie Claudiana, Librerie Coop, MondadoriStore, Paoline, San Paolo, TCI Touring Club Italiano, Ubik.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Nel 2019 almeno 250 giornalisti in carcere per la loro professione. Cpj: crescono accuse per ‘fake news’

Nel 2019 almeno 250 giornalisti in carcere per la loro professione. Cpj: crescono accuse per ‘fake news’

Fastweb presenta Nexxt, il nuovo headquarter a Milano. Sala: nel segno dell’innovazione urbana. Calcagno: noi partner industriale Sky

Fastweb presenta Nexxt, il nuovo headquarter a Milano. Sala: nel segno dell’innovazione urbana. Calcagno: noi partner industriale Sky

Classifica media italiani più attivi sui social e post con più interazioni. Novembre: Sky Sport sempre in testa, bene GreenMe e SpazioJ, cala il Fatto

Classifica media italiani più attivi sui social e post con più interazioni. Novembre: Sky Sport sempre in testa, bene GreenMe e SpazioJ, cala il Fatto