Mercedes e Bmw uniti da una app

Uniti da una App. Mercedes e Bmw, agguerriti rivali in tutti i mercati per la conquista del ricco segmento premium dell’automotive, rendono operativa la partnership per la gestione comune del car sharing.

Dal 12 novembre verrà infatti rilasciata la app che darà vita a Share Now, il servizio che permetterà l’affitto free floating delle vetture dei due costruttori. In contemporanea verrà lanciato anche il sito www.share-now.com . Con la nuova app vanno in pensione car2go e Drive Now, i servizi di sharing offerti finora dai due colossi tedeschi.

Con Share Now sarà possibile affittare Smart, Mercedes, Bmw e Mini in 27 città del mondo. Il cambiamento più importante avrà effetto per i clienti delle location in cui sia car2go che Drive Now hanno finora operato distintamente (Berlino, Amburgo, Monaco, Colonia, Düsseldorf, Milano e Vienna): entro il primo trimestre del 2020, le flotte di entrambi i servizi verranno gradualmente unite. Per i clienti car2go sarà sufficiente l’aggiornamento della app già in uso. Per quelli di Drive Now sarà necessario scaricare la nuova app. Share Now può contare su una flotta di 20mila veicoli, di cui 3200 a propulsione elettrica, ed è leader nel mercato mondiale del car sharing.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Citynews festeggia 10 anni con un logo speciale per il 2020

Citynews festeggia 10 anni con un logo speciale per il 2020

Partnership tra Ansa e l’agenzia russa Tass

Partnership tra Ansa e l’agenzia russa Tass

Al via la 4° edizione del Premio letterario Rtl 102.5-Mursia

Al via la 4° edizione del Premio letterario Rtl 102.5-Mursia