Giovanni Perosino è il nuovo chief commercial officier di Lamborghini

Torna in Italia dopo quasi dieci anni in terra tedesca: Giovanni Perosino, 56 anni, è il nuovo Chief Commercial Officier di Lamborghini, a diretto riporto del presidente e amministratore delegato Stefano Domenicali. Dal 2013 al 2019 Perosino è stato responsabile Marketing di Audi , brand del gruppo Vw che controlla automobili Lamborghini.

Torinese , Giovanni Perosino è stato insieme a Luca De Meo oggi presidente di Seat, uno dei goden boys di Sergio Marchionne negli anni cruciali (2004-2008) del salvataggio e del rilancio del gruppo Fiat. In particolare, insieme a De Meo ha curato il lancio di Lancia Y – la prima vettura progettata per un target femminile – Fiat Grande Punto, Fiat Bravo e soprattutto della nuova 500, l’auto che ha risollevato conti e immagine del gruppo torinese. In Audi Perosino ha gestito la comunicazione di brand worldwide e reimpostato le strategie di marketing in tutti i mercati mondiali. Prima di occuparsi di automotive, con l’ingresso in Fiat nel 2001, Perosino si è occupato di marketing e comunicazione di Bacardi.

Giovanni Perosino e Stefano Domenicali

Lamborghini è in fase di forte espansione grazie al lancio del Suv Urus, il più potente e sportivo disponibile sul mercato. L’avvio della produzione del maxi Suv apre al marchio del Toro segmenti di clientela finora estranea al “mood” tradizionale delle Lambo, supersportive dalle prestazioni stellari quanto scomode nell’uso quotidiano. Nel mirino del marchio di Sant’Agata Bolognese c’è il Cavallino Ferrari, che a sua volta ha in programma la presentazione di un super Suv, la Purosangue, ma soltanto nel 2022.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cio e governo giapponese smentiscono la notizia del ‘Times’ riguardo la cancellazione dei Giochi di Tokyo

Cio e governo giapponese smentiscono la notizia del ‘Times’ riguardo la cancellazione dei Giochi di Tokyo

Parlamentare norvegese propone i ‘fact checkers’ al Nobel per la Pace: Hanno bisogno di sostegno, la lotta alle fake news è fondamentale

Parlamentare norvegese propone i ‘fact checkers’ al Nobel per la Pace: Hanno bisogno di sostegno, la lotta alle fake news è fondamentale

IN ANTEPRIMA lo spot di Rai per il Sociale dedicato all’inclusione digitale

IN ANTEPRIMA lo spot di Rai per il Sociale dedicato all’inclusione digitale