8° Forum WPP, si cresce con la responsabilità. Focus su social impact e sostenibilità

Giornata caratterizzata da voci e testimonianze eslusivamente femminili. E’ stata ricca di spunti anche l’ottava edizione del Forum WPP sulla comunicazione, tappa finale del percorso annuale dell’Advisory Board WPP Italia / The European House – Ambrosetti. Tema di fondo, come sempre a questo appuntamento, “Il ruolo della comunicazione per la società di domani”. Stavolta però il focus su “Idee, esperienze e storie per un mondo più inclusivo e sostenibile’ ha chiamato in causa un aspetto molto delicato e caldo della maniera contemporanea di stare al mondo e fare impresa.

Ha introdotto i lavori Simona Maggini, CEO di VMLY&R. Ha moderato tavole rotonde e testimonianze Sarah Varetto, EVP News project development continental Europe di Sky. Gli speaker hanno analizzato a fondo, elargendo alcune case history ed esperienze interessanti, quale debba essere il ruolo della comunicazione di impresa nella diffusione di una nuova consapevolezza e sensibilità sui grandi temi sociali, economici e ambientali.

La prima parte del Forum è stata dedicata alla governance dell’inclusività e della sostenibilità. Cetti Lauteta, Capo Progetto di The European House – Ambrosetti ha aperto i lavori illustrando il lavoro svolto dai membri dell’Advisory Board WPP Italia nel 2019. Patricia Navarra dell’ASviS ha presentato una ricetta per un’Italia e un’Europa più inclusive e sostenibili. Federica Gasbarro ha quindi parlato dell’esperienza fatta come portavoce italiana all’ONU del Movimento FridaysForFuture, fondato da Greta Thunberg.

La seconda parte è stata dedicata al “Fattore Umano” nelle sfide per il Sistema-Italia che, in un’epoca di rivoluzioni tecnologiche, assume un ruolo diverso nello sviluppo delle aziende. Ne hanno parlato Riccarda Zezza (CEO di Life based Value), Barbara Labate (CEO di ReStore), Camilla Lunelli (Resp. Comunicazione di Cantine Ferrari), Francesca Pasinelli (D.G. di Telethon).

Hanno quindi preso la parola manager e imprenditrici che hanno condiviso le storie di inclusività e sostenibilità delle proprie imprese. Enass Abo-Hamed (Fondatrice e CEO di H2GO Power) ha presentato il lavoro svolto per portare l’idrogeno ad assumere un ruolo sempre più importante nelle scelte energetiche di aziende e Paesi. Irini Komodikis (Marketing Director BU South) ha illustrato l’impegno di un gigante come AB InBev nel sostenere i Global Goals dell’ONU. Camilla Crotti di TEH – Ambrosetti e Francesca Santoro dell’ITT (Istituto Italiano di tecnologia) hanno presentato due casi italiani di produzioni sostenibili.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Vogue (Condé Nast) annuncia i valori che devono unificare le sue 26 testate nel mondo

Vogue (Condé Nast) annuncia i valori che devono unificare le sue 26 testate nel mondo

In Italia 5 sigarette su 100 sono di contrabbando. Indagine Bat-Intellegit

In Italia 5 sigarette su 100 sono di contrabbando. Indagine Bat-Intellegit

Prodea Group per il nuovo Shiplift Cantiere Amico a Genova

Prodea Group per il nuovo Shiplift Cantiere Amico a Genova