Carlo Mandelli (Mondadori) è il nuovo presidente Fipp – International Magazine Media Association

Carlo MAndelli, direttore generale Periodici Italia del Gruppo Mondadori, è stato nominato presidente di FiPP – Connecting Global Media. La presidenza dell’International Magazine Media Association è stata affidata a Carlo Mandelli (direttore generale periodici italia del Gruppo Mondadori), che succede a Ralph Büchi, Chief Operating Officer of the Ringier Group & CEO of Ringier Axel Springer Switzerland AG
La nomina ha avuto luogo in occasione del 42nd FIPP World Media Congress in Las Vegas, USA
Il mandato alla presidenza di Carlo Mandelli durerà due anni.

“È un onore per me ricevere questo incarico”, dichiara Carlo MAndelli, “FIPP rappresenta senza dubbio un patrimonio importante in un’industria come quella dei media, che sta subendo una rapida e profonda trasformazione a livello internazionale. Offre infatti a centinaia di player diversi un luogo dove incontrarsi, scambiare idee ed esperienze, nonché anticipare le tendenze del mercato, consentendo agli operatori del settore di essere più agili e reattivi. Durante il mio mandato, il mio impegno sarà quello di espandere e ampliare i lavori in questa direzione “.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Lega Serie A, la spartizione politica che quasi faceva saltare l’operazione fondi. Le manovre di Lotito e l’attesa per Dal Pino. E via Rosellini..

Lega Serie A, la spartizione politica che quasi faceva saltare l’operazione fondi. Le manovre di Lotito e l’attesa per Dal Pino. E via Rosellini..

Sostenibilità. Accordo tra Ministero dell’Ambiente e Sky Italia. Costa: partner importante per sfide cruciali. Ibarra: anno decisivo

Sostenibilità. Accordo tra Ministero dell’Ambiente e Sky Italia. Costa: partner importante per sfide cruciali. Ibarra: anno decisivo

Il 70% degli americani si informa sui social media. Facebook, YouTube e Twitter i più usati, poi Reddit, Snapchat, Linkedin, WhatsApp, Tumblr e Twitch

Il 70% degli americani si informa sui social media. Facebook, YouTube e Twitter i più usati, poi Reddit, Snapchat, Linkedin, WhatsApp, Tumblr e Twitch