Dean Baquet, direttore del New York Times, contro Trump: “i suoi attacchi mettono a rischio le vite dei giornalisti”

Gli attacchi personali di Donald Trump contro i giornalisti mettono “a rischio le loro vite”. Lo ha
dichiarato il direttore esecutivo del New York Times, Dean Baquet, che in un’intervista al Guardian, ha definito questi “attacchi personali decisamente orribili e poco presidenziali”. “Credo che quando fa
direttamente i loro nomi, dicendo che non sono americani, metta a rischio le loro vite”, ha aggiunto, sottolineando come l’accusa, spesso rivolta da Trump, ai giornalisti di “essere nemici del popolo,
ha radici storiche profonde”.

Dean Baquet

“Penso che questo sia uno sconvolgente attacco alla stampa”, ha poi aggiunto il giornalista che guida dal 2914 il Times, uno dei principali obiettivi degli attacchi di Trump a quelli che definisce i “fake media”. Baquet ha poi detto di non sapere se Trump sia un razzista: “credo che dica cose divisive dal punto di vista razziale – ha spiegato – credo che vi sia una certa differenza, io non sono abbastanza nella sua testa per sapere se le dica solo per incitare la sua base”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, Martella: informazione locale presidio di democrazia

Editoria, Martella: informazione locale presidio di democrazia

I minori usano i social bypassando la legge: regole inapplicate, profilazioni false, cyberbullismo sottovalutato

I minori usano i social bypassando la legge: regole inapplicate, profilazioni false, cyberbullismo sottovalutato

Tim accende il 5G al Monza Eni Circuit e fa il punto sui piani di copertura digitale

Tim accende il 5G al Monza Eni Circuit e fa il punto sui piani di copertura digitale