Confalonieri (Mediaset): le televisioni sono il motore dei contenuti originali in Europa

“Non siamo più un piccolo club di imprenditori europei ma il nostro obiettivo comune rimane l’impegno a mantenere viva la missione che ci ha uniti trent’anni fa: essere il fulcro della produzione di contenuti originali in Europa”. Così Fedele Confalonieri da Bruxelles dove, in qualità di presidente Mediaset, ha partecipato all’incontro in occasione dei 30 anni di ACT (Associazione delle Televisioni Commerciali Europee) come rappresentante di uno dei 28 principali gruppi televisivi d’Europa.

Pier Silvio Berlusconi e Fedele Confalonieri (foto Olycom)

Per Confalonieri non sono mancate le domande sulla situazione con Vicendi. “Si, un’euro. Ma non posso parlare perché i chairman sono gli ultimi a essere informati”, è stata la risposta che il manager ha dato ai giornalisti che gli chiedevano conferma del fatto che la distanza fra la holding tv di Cologno e la media company francese sul prezzo del divorzio sia ormai ridotta a circa un’euro per azione.

L’ACT difende le politiche per promuovere il pluralismo nei media e la leadership in Europa nella creazione di contenuti originali. ACT festeggia i suoi primi 30 anni in un momento in cui l’Europa affronta un nuovo ciclo politico con il progetto ‘Media policy 2019-2024’. Il piano definisce il pensiero dell’Associazione riguardo le istanze più importanti su cui i policy-makers Europei devono concentrarsi se vogliono mantenere pluralismo nei media, informazione di qualità e diversità culturale in Europa.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Enrico Rossi e le mascherine promuovono i giornali in Toscana

Enrico Rossi e le mascherine promuovono i giornali in Toscana

TOP 15 GIORNALISTI più attivi sui social e post più popolari a maggio. In vetta ancora Scanzi, mentre Porro supera Mentana

TOP 15 GIORNALISTI più attivi sui social e post più popolari a maggio. In vetta ancora Scanzi, mentre Porro supera Mentana

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”