Edicolanti: il 26 novembre convegno Si.Na.G.I a Roma

Destinare alle edicole una parte consistente del finanziamento pubblico all’editoria, invitando gli editori a prendere coscienza “dell’estrema urgenza e necessità di definire un nuovo accordo nazionale per la vendita di giornali quotidiani e periodici con gli edicolanti che possa sancire regole operative e corrispettivi economici in grado di stabilizzare il settore”.

Sono questi gli obiettivi dell’appello rivolto dagli edicolanti al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ed al Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, e sostenuto da una raccolta firme. Per spiegare le motivazioni dell’iniziativa, il SI.NA.G.I. (Sindacato Nazionale Giornalai d’Italia – affiliato SLC-CGIL), ha organizzato un convegno per il 26 novembre 2019, alle ore 12 presso il Capranichetta di Piazza Montecitorio a Roma.

(Foto ANSA/DANIEL DAL ZENNARO)

“I giornalai si trovano in una crisi profondissima da cui sembra non poter esserci (o non si voglia ricercare) alcuna via d’uscita”, scrive il sindacato. “Eppure l’edicola è un luogo di incontro quotidiano che da sempre rappresenta una lanterna accesa sul vissuto delle città, grandi e piccole, nei centri storici e nelle periferie, fino ai luoghi più remoti del territorio nazionale. Assicurare la capillare distribuzione delle vendite dei giornali e di altri prodotti editoriali in tutti i centri abitati attraverso una effettiva copertura universale, significa garantire un presidio territoriale essenziale per la qualità della democrazia”.

“L’intero mondo editoriale, conclude, dovrebbe porre grande attenzione al canale di vendita costituito dalle edicole, anche in considerazione del fatto che circa l’80% del fatturato è generato dalle vendite in edicola invece, al contrario, ha abbandonato la rete di vendita accelerando il raggiungimento del punto di non ritorno”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mediaset-Vivendi, giudice Milano si riserva decidere sul ricorso dei francesi

Mediaset-Vivendi, giudice Milano si riserva decidere sul ricorso dei francesi

Editoria, Martella: informazione locale presidio di democrazia

Editoria, Martella: informazione locale presidio di democrazia

I minori usano i social bypassando la legge: regole inapplicate, profilazioni false, cyberbullismo sottovalutato

I minori usano i social bypassando la legge: regole inapplicate, profilazioni false, cyberbullismo sottovalutato