Rai, polemica sugli uffici stampa esterni. Viale Mazzini: decidono editori, non noi. Salini chiede chiarimenti

“Il coinvolgimento di uffici stampa esterni non si attiva su indicazione della Direzione comunicazione bensì degli editori di riferimento che detengono anche il relativo budget. La Direzione comunicazione si limita a esprimere un nulla osta sulla scelta di ricorrere o meno a una consulenza esterna per determinati tipi di progetti senza intervenire in alcun modo sull’indicazione del fornitore”. E’ quanto precisa la Rai in una nota che si riferisce alle notizie circa l’affidamento agenzie esterne della comunicazione di alcune trasmissioni tra cui ‘Viva Raiplay’ di Fiorello e il festival di Sanremo, diventati anche oggetto di interrogazioni da parte del deputato di Italia Viva, Michele Anzaldi, e della Lega in Commissione di Vigilanza.

La sede Rai di Viale Mazzini (Foto Ansa -ALESSANDRO DI MEO)

Viale Mazzini ha precisato anche che “in relazione all’affidamento di uffici stampa esterni, l’amministratore delegato della Rai ha chiesto chiarimenti sull’utilizzo dei fornitori contrattualizzati dall’azienda nel campo della comunicazione”.

I contratti relativi alla comunicazione del programma di Fiorello e al Festival di Sanremo – secondo quanto segnala l’agenzia Ansa  – non sono in realtà accordi firmati. Mn, poi, lavora da diversi anni con Fiorello e con la tv pubblica. Si è occupata già di altre quattro edizioni di Sanremo, che è sempre stato gestito esternamente. Lo sforzo della Direzione Comunicazione, inoltre, è di valorizzare l’ufficio stampa interno, con una riduzione del 30-40% del ricorso a agenzie di comunicazione esterne. Per quanto riguarda la comunicazione di Mara Venier – si apprende ancora – questa non è gestita da Mn.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Lagarde ai giornalisti: avrò il mio stile di comunicazione;  non abbiate retropensieri e pregiudizi

Lagarde ai giornalisti: avrò il mio stile di comunicazione; non abbiate retropensieri e pregiudizi

Classifiche e trend dei quotidiani più diffusi (Ads). A ottobre calo generalizzato

Classifiche e trend dei quotidiani più diffusi (Ads). A ottobre calo generalizzato

Inpgi, Fnsi: su norme per la salvaguardia del pluralismo e l’autonomia dell’Isituto il governo si rimetta all’Aula

Inpgi, Fnsi: su norme per la salvaguardia del pluralismo e l’autonomia dell’Isituto il governo si rimetta all’Aula