Black Friday, un affare per 3 italiani su 4. Previsti acquisti per oltre 1,3 miliardi di euro

Notizie e approfondimenti quotidiani sul digitale a cura di Reputation Manager, la società di riferimento in Italia per l’analisi, la gestione e la costruzione della reputazione online.

1,3 miliardi di euro: è questa la cifra che spenderanno gli italiani tra venerdì e lunedì prossimo, in occasione del Black Friday  (dati: Osservatorio eCommerce B2C del Politecnico di Milano). Un rito a cui, secondo le stime di Findomestic e Doxa, parteciperà il 75% degli italiani con un balzo del 39% sul 2018. La metà avrà un budget che non supera i 300 euro, un altro 25% prevede di spendere tra i 300 e i 500 euro e solo il 13% da 500 a mille euro. In totale, il giro d’affari degli acquisti online in Italia vale 31 miliardi di euro e coinvolge il 65% delle vendite al dettaglio.

Poca sicurezza e troppe truffe: con queste motivazioni l’autorità per i trasporti pubblici di Londra ha messo al bando Uber e i suoi 45 mila autisti londinesi. La decisione arriva dopo un lungo braccio di ferro durato mesi che aveva portato a una prima proroga di 1 anno a mezzo, scaduta la quale, però, l’autorità ha confermato il bando. Ora l’app americana promette ricorso: sarà di nuovo battaglia legale.

Nove principi e 76 clausole per salvare la Rete. Tim Berners-Lee, l’ideatore del Web, ha reso noto il suo “contratto” per cercare di porre un freno alla deriva di Internet. Diretto ai cittadini, alle aziende e ai governi, raccoglie una serie di dichiarazioni d’intenti per fare in modo che si arrivi il prima possibile ad «una comunità responsabile che utilizza la Rete in modo costruttivo. Una Rete aperta a chiunque».

Si chiama «Gioosto.com» ed è una piattaforma di e-commerce che ha una caratteristica ben precisa: promuove prodotti che rispettano i lavoratori, il Pianeta e le comunità locali. Verrà lanciata venerdì 29 novembre, giorno del quarto Sciopero globale per il clima organizzato dai Fridays for Future. E del Black Friday. Intanto l’e-commerce – insieme a digitale e sostenibilità – si conferma una delle leve in grado di sostenere la crescita in Italia. Lo scrive il Sole24Ore che, in una ricerca con Statista, ha stilato la classifica delle Pmi che crescono, in controtendenza rispetto al dato nazionale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, Aie su chiusura negozi e centri commerciali: il libro è bene essenziale, le istituzioni ne tengano conto

Editoria, Aie su chiusura negozi e centri commerciali: il libro è bene essenziale, le istituzioni ne tengano conto

Rischi per la salute. I presidenti di Odg Lombardia e Ordine dei commercialisti chiedono il rinvio delle elezioni

Rischi per la salute. I presidenti di Odg Lombardia e Ordine dei commercialisti chiedono il rinvio delle elezioni

Big Tech, dal Parlamento Ue regole più severe per il Digital Services Act. Contrari gli editori: no restrizioni su adv online

Big Tech, dal Parlamento Ue regole più severe per il Digital Services Act. Contrari gli editori: no restrizioni su adv online