Rai, Usigrai: “Siamo alla lottizzazione delle correnti dei partiti”

“Un altro scempio sulla pelle della Rai e dei cittadini. Dopo la lottizzazione dei partiti, ora avanza la lottizzazione delle correnti dei partiti”. Questa è una nota dell’esecutivo Usigrai, che prosegue così: “Il disegno dietro le nomine annunciate, se confermate, in assenza di qualsiasi piano delle news, sembra solo questo. Chi la mattina emette candidi comunicati per dire che la Rai deve essere liberata dai partiti, la sera chiede poltrone per sé. Chi il pomeriggio twitta sull’urgenza di una riforma, la mattina chiede garanzie per un direzione o – mal che vada – almeno una vicedirezione. E poi ora si aggiunge la minaccia di tagliare il canone come arma di pressione. L’amministratore delegato della Rai ha il dovere di resistere a queste indebite pressioni: le uniche ‘sensibilità’ cui vanno date piena e totale attenzione sono quelle espresse nei valori del Contratto di Servizio”.

Vittorio di Trapani, segretario dell’Usigrai (Foto: Ansa/Fabio Campana)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti