Gedi, Exor e Cir volano in Borsa. Bene anche gli altri del comparto Rcs, Sole, Cairo e Class

Salgono in Borsa le holding protagoniste del riassetto del Gruppo Gedi L’Espresso, ma guadagnano tutti i principali titoli dell’editoria italiana aspettando l’esito del cda della holding della famiglia De Benedetti sull’operazione: venerdi’ sera Cir, in una nota, ha confermato le indiscrezioni annunciando le trattative in corso con Exor interessata a rilevare la quota di controllo del gruppo editoriale Gedi. Oggi e’ in programma il consiglio di amministrazione di Gedi per l’esame della possibile operazione.

Mentre le azioni della societa’ target sono sospese dalle contrattazioni, le Cir (societa’ che detiene il 44% circa del capitale di Gedi) guadagnano il 4,8% a 1,098 euro, i massimi dalla primavera scorsa, e le Exor, che gia’ detiene circa il 6% dell’editoriale che pubblica La Repubblica, L’Espresso, La Stampa e Il Secolo XIX, salgono dell’1,8% sul Ftse Mib

Tra gli altri titoli dell’editoria, Rcs Mediagroup segna +4,5%, Il Sole 24 Ore il 2,9%, Class Editori il 5,2%, Cairo Communication l’1,8%. Gedi capitalizza ai prezzi di venerdi’ 144,47 milioni di euro e di conseguenza il pacchetto Cir ai valori attuali vale circa 63 milioni di euro. Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore nel week end, il riassetto sul tavolo del cda di Cir passera’ dal lancio di una offerta pubblica sul mercato da parte di Exor finalizzata a ritirare il titolo da Piazza Affari mentre, sotto il profilo industriale, non ci sarebbe un progetto di scorporo delle diverse attivita’ in capo a Gedi. Gli analisti di Equita ricordano come il gruppo Gedi sia tornato nelle ultime settimane sotto i riflettori con lo scontro in famiglia tra Carlo de Benedetti e i suoi figli e con la proposta formulata dalla societa’ dell’Ingegnere, Romed, di rilevare il 29,9% da Cir per 0,25 euro per azione. Nei mesi scorsi invece erano circolati rumors su progetti di ingresso in Gedi da parte del manager Flavio Cattaneo affiancato dal fondo Peninsula, per un valore di 37 centesimi per azione, ma l’ipotesi non si e’ mai concretizzata. In Borsa il prezzo di chiusura di venerdi’ di Gedi e’ di 0,284 euro. (Radiocor)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, Martella: informazione locale presidio di democrazia

Editoria, Martella: informazione locale presidio di democrazia

I minori usano i social bypassando la legge: regole inapplicate, profilazioni false, cyberbullismo sottovalutato

I minori usano i social bypassando la legge: regole inapplicate, profilazioni false, cyberbullismo sottovalutato

Tim accende il 5G al Monza Eni Circuit e fa il punto sui piani di copertura digitale

Tim accende il 5G al Monza Eni Circuit e fa il punto sui piani di copertura digitale