Nomine Agcom e Privacy, Camera e senato votano il 19 dicembre. Ecco i candidati in pole

L’accordo tra i partiti era in alto mare e tutti ormai pensavano che si sarebbe andato ad un nuovo rinvio dopo quello deciso con decreto legge a settembre che ha allineava al 31 dicembre la deadline per le nomine dei commissari di Agcom e di Privacy. Il collegio del Garante è vacante dal 19 giugno e dal 28 giugno il collegio di Agcom con i membri in carica per l’ordinaria amministrazione.
Gli umori però sono cambiati anche su pressioni della Presidenza della Repubblica che ha lasciato intendere che non ci sono i requisiti costituzionali a giustificare una ulteriore proroga. Così i Presidenti di camera e senato Elisabetta Casellati e Roberto Fico hanno messo in calendario le votazioni per Agcom e Privacy il 19 dicembre.

Tra i primi nomi in corsa per la presidenza di Agcom (la nomina del Presidente di Agcom segue iter diverso da quello dei commissari in quanto il nome è proposto dal Presidente del Consiglio e richiede il voto dei due terzi delle Commissioni competenti di Camera e Senato) si parla di Roberto Garofali, supermagistrato e già capo di gabinetto del Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, Claudio de Vincenti economista docente della Sapienza e già ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno del governo Enzo Roppo, giurista, docente all’Università di Genova e saggista, già Vice Commissario Straordinario dell’Agenzia Spaziale italiana

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La metà degli americani si informa sui social media. Facebook, YouTube e Twitter i più usati, poi Reddit, Snapchat, Linkedin, WhatsApp, Tumblr e Twitch

La metà degli americani si informa sui social media. Facebook, YouTube e Twitter i più usati, poi Reddit, Snapchat, Linkedin, WhatsApp, Tumblr e Twitch

Nasce Gedi Watch, magazine digitale che racconta storie, personaggi e territori. E con lui al via le dirette web Gedi Watch Live

Nasce Gedi Watch, magazine digitale che racconta storie, personaggi e territori. E con lui al via le dirette web Gedi Watch Live

Pirateria online. Mediaset vince causa contro Dailymotion (Vivendi) e Veoh. Risarcimento milionario. “Tutelato il lavoro degli editori”

Pirateria online. Mediaset vince causa contro Dailymotion (Vivendi) e Veoh. Risarcimento milionario. “Tutelato il lavoro degli editori”