Giornalisti: si insedia la commissione su equo compenso. Verna (Cnog): rimuovere inaccettabili sacche di povertà e sfruttamento

Si è insediata presso il Dipartimento Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri la Commissione sull’equo compenso per i giornalisti. Per il Consiglio Nazionale dell’Ordine ha partecipato il presidente Carlo Verna che, nel suo intervento, ha sottolineato come rivesta primaria importanza per la categoria il tema del lavoro. “Negli ultimi anni la condizione e la natura del lavoro giornalistico è profondamente e drammaticamente cambiata, ha affermato Verna, esistono condizioni di disperazione e precarietà che vanno rimosse al più presto. Come è stata trovata una soluzione per i ‘rider’ così deve essere trovata una via d’uscita per i giornalisti”.

Carlo Verna (Foto ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)

“Bisogna rimuovere delle inaccettabili sacche di povertà e sfruttamento che non solo incidono sulla dignità del lavoro e delle persone ma, nel caso dei giornalisti, minano l’essenziale funzione democratica di chi, per mestiere, deve raccontare la verità sostanziale dei fatti”, ha concluso.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza