Il paywall del Corriere.it raccoglie il 35% dei ricavi digitali del CorSera

Novembre record per Corriere.it che raggiunge i 3 milioni di utenti unici medi giorno (fonte Audiweb) e la cifra record di 164 mila abbonati digitali, facendo sì che gli abbonamenti rappresentino quasi il 35% del totale dei ricavi digitali di Corriere della Sera.
Sempre a novembre,  riporta una nota del quotidiano Rcs, il numero di interazioni sui social ha toccato quota 2 milioni su Instagram e 650 mila su Facebook.  Un crescendo ininterrotto che segue il record segnato da Corriere a settembre, con 23,7 milioni circa di utenti unici mese (fonte Audiweb).

Numeri da record per il quotidiano Rcs a novembre che con i 3 milioni di lettori che ogni giorno hanno scelto corriere.it, con picchi di oltre 4 milioni, registra una crescita del 12% di utenti unici rispetto al mese precedente. Un anno in crescendo per corriere.it che ha beneficiato anche del grande apprezzamento ottenuto dalle tante novità presentate nel 2019, dal nuovo sito mobile, alla nuova App, al rinnovato canale Economia che dal lancio avvenuto lo scorso marzo ha visto triplicare il proprio traffico con più di 5 milioni di browser unici al mese (+75% rispetto al periodo pre-lancio).

Unico sito di informazione nazionale generalista a pagamento con sistema di paywall legato al numero di articoli letti nel mese, corriere.it consolida inoltre la costante crescita degli abbonati digitali che, superando il precedente record di agosto, a novembre si attestano a 164 mila, in crescita del 30% per gli abbonamenti consumer nel solo 2019 (del +86% da gennaio 2017). Per la prima volta inoltre i ricavi derivanti dagli abbonamenti digitali rappresentano quasi il 35% del totale ricavi digitali di Corriere della Sera.

*Dove non segnalato fonte dati: Analytics interni

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti