Giuliano Cipriani nominato direttore generale e amministratore delegato di Cairo Pubblicità

Giuliano Cipriani entra nel Gruppo Cairo Communication come direttore generale e amministratore delegato della società controllata Cairo Pubblicità.

Nel suo nuovo incarico, spiega una nota,  risponderà a Uberto Fornara, amministratore delegato di Cairo Communication.

Giuliano Cipriani ha iniziato a lavorare in Publitalia dove si è formato come venditore di pubblicità che non si arrende di fronte a nulla.  Successivamente è in MTV fino alla carica didirettore commerciale, Publikompass e Condé Nast con il ruolo di direttore generale pubblicità. Gli ultimo otto anni li passa in Discovery  a capo di Discovery Media, concessionaria del gruppo tv (che compirà dieci anni l’anno prossimo) dove ha fatto un gran lavoro non solo nello sviluppo dei fatturati ma anche nel saper utilizzare le caratteristiche innovative dei programmi per operazioni di branded content  anticipatrici dei trend di mercato. Della particolare abilità nello sviluppo del business di Cipriani si è ampliamente parlato nell’intervista rilasciata a luglio a Prima Comunicazione.

Il nuovo direttore generale e amministratore delegato di Cairo Pubblicità ha una memoria monstre su dati, percentuali d’ascolto, valore della sua offerta rispetto a quelle di tutti i concorrenti. In questo ricorda un po’ Urbano Cairo.

Cipriani è una importante new entry per Cairo Pubblicità di cui rafforzerà l’energia, permettendo a Uberto Fornara di dedicarsi alla capogruppo Cairo Communication.

Uberto Fornara

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti