Nasce Tifo, app per la gestione di chi si occupa del mondo sportivo dilettantistico

Il 5 dicembre 2019 è stata presentata Tifo, app per il mondo dello sport dilettantistico in Italia che sarà disponibile a partire dal 2020.

Come spiega una nota, l’app consiste in una piattaforma digitale a disposizione di sportivi e associazioni. Il progetto mira a raccogliere in un’unica app ogni attività che fa parte del mondo sportivo, in modo da semplificarne la gestione. Fra le varie opzioni, quindi, l’utente può ricevere convocazioni e inviti a eventi del club o avere la possibilità di pagare la quota per l’attività sportiva. Anche club e allenatori possono usufruirne per raggiungere i propri iscritti e organizzare appuntamenti.

Al momento dell’iscrizione, ogni utente diventa proprietario – gratuitamente – di un wallet, con un iban italiano e una carta di pagamento collegata, consentendo agli utenti di pagare direttamente dal proprio smartphone. Oltre a pagare o incassare quote associative, tramite Tifo si potrà anche acquistare prodotti sportivi e contribuire a un crowdfunding. L’app consente, inoltre, di creare dei propri gruppi per interagire, creare eventi, condividere materiale e scambiare denaro gratuitamente.

Sono due gli appuntamenti importanti: gennaio 2020, quando partirà il beta test sulla selezione di alcuni club italiani, e aprile 2020, quando sarà possibile scaricare l’app su dispositivi iOS e Android. L’app opererà in Italia come agent sotto iscrizione all’Acpr (French Prudential Supervision and Resolution Authority) e Bankitalia.

Il team di Tifo

Il fondatore e ceo Sébastien di Mauro dichiara: “Tifo propone di semplificare l’organizzazione delle attività connesse al mondo dello sport e si fa promotrice di una società ‘fair play’ fondata su eticità e responsabilità sociale, sempre più orientata ai pagamenti digitali”. E, a proposito del sistema digitale di transazione di denaro, aggiunge che “garantisce i principi di massima trasparenza, rapidità e tracciabilità”.

Tifo ha già siglato accordi con tre organizzazioni sportive nazionali riconosciute Coni: Asi (Associazioni Sportive Sociali Italiane), Msp (Movimento Sportivo Popolare) e Unione Sportiva Acli, che insieme rappresentano il 20% degli sportivi iscritti a un Ente di Promozione Sportiva. Inoltre, a gennaio partirà il beta-test per valutare la user experience con la polisportiva SanPaolo Ostiense di Roma.

Oltre a Sébastien di Mauro, il team di Tifo è composto dal cmo Geronimo Emili, dal cfo Giovanni Procaccino, e dal cto William Franchini. Tra i partner del progetto: Treezor, società Fintech del gruppo Société Generale e istituto di pagamento autorizzata dall’Acpr. Ad ad affiancare Tifo sul fronte legale c’èTonucci & Partners.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Inter festeggia il Capodanno cinese: maglia celebrativa, video per i social e show a San Siro

Inter festeggia il Capodanno cinese: maglia celebrativa, video per i social e show a San Siro

Calcio e tv – 24 partite di serie d in diretta in chiaro su Sportitalia

Calcio e tv – 24 partite di serie d in diretta in chiaro su Sportitalia

Inter sul podio social d’Europa

Inter sul podio social d’Europa