Editoria, Martella: informazione locale presidio di democrazia

“L’informazione locale è un presidio per la nostra democrazia, un bene che deve essere difeso. Il governo si impegnerà per farlo rilanciando il settore dell’editoria e del giornalismo a partire proprio dalla dimensione locale che è fondamentale per dare un servizio ai cittadini”. Ad affermarlo, a margine di un incontro a Bologna su ‘Democrazia e pluralismo dell’informazione’, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all’Editoria, Andrea Martella.

Andrea Martella (Foto ANSA/GIUSEPPE LAMI)

“Si tratta di intervenire in vario modo, sostenendo la produzione cartacea e sostenendo la trasformazione digitale”, ha proseguito. “E’ un lavoro complesso, ma credo che debba essere fatto perché la libertà e il pluralismo sono fondamentali per il nostro assetto democratico. L’informazione locale – ha aggiunto Martella – è un bene per la nostra democrazia e non solo un settore rilevantissimo per l’economia. E’ un bene prezioso per dare un servizio ai cittadini”, ha concluso, e per questo “sosterremo l’informazione di prossimità che è davvero importante”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Gad Lerner trasloca al ‘Fatto’: “scelta obbligata”; “Exor ha optato per la monarchia assoluta”

Gad Lerner trasloca al ‘Fatto’: “scelta obbligata”; “Exor ha optato per la monarchia assoluta”

Radio, a marzo investimenti pubblicitari in picchiata, -41,6%. Fcp-Assoradio: primo trimestre -8,9%

Radio, a marzo investimenti pubblicitari in picchiata, -41,6%. Fcp-Assoradio: primo trimestre -8,9%