Editoria, Franceschini: serve legge analoga a quella per il cinema

Condividi

“Penso che il lavoro di questa legislatura sia anche costruire una legge sull’editoria, analoga alla legge del cinema, se è importante un film è importante un libro”. Lo ha detto il ministro per i Beni e le attività culturali, Dario Franceschini, a margine dell’inaugurazione, al Museo della scienza e tecnologia di Milano, dell’esposizione permanente dedicata a Leonardo Da Vinci.

Una legge “che aiuti tuta la filiera dell’editoria, dalle librerie agli editori ai traduttori e distributori. Esattamente come il cinema”, ha specificato.

Il Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini (Foto ANSA/ RAFFAELE VERDERESE)

Rispondendo poi ad una domanda sulla legge per il libro, Franceschini ha aggiunto: “C’è una legge che è già approvata alla Camera e che andrà in discussione al Senato, condivisa tranne in un punto che stiamo discutendo e sul quale ci sono opinioni diverse anche all’interno del mondo degli editori”.