Editoria, Franceschini: serve legge analoga a quella per il cinema

“Penso che il lavoro di questa legislatura sia anche costruire una legge sull’editoria, analoga alla legge del cinema, se è importante un film è importante un libro”. Lo ha detto il ministro per i Beni e le attività culturali, Dario Franceschini, a margine dell’inaugurazione, al Museo della scienza e tecnologia di Milano, dell’esposizione permanente dedicata a Leonardo Da Vinci.

Una legge “che aiuti tuta la filiera dell’editoria, dalle librerie agli editori ai traduttori e distributori. Esattamente come il cinema”, ha specificato.

Il Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini (Foto ANSA/ RAFFAELE VERDERESE)

Rispondendo poi ad una domanda sulla legge per il libro, Franceschini ha aggiunto: “C’è una legge che è già approvata alla Camera e che andrà in discussione al Senato, condivisa tranne in un punto che stiamo discutendo e sul quale ci sono opinioni diverse anche all’interno del mondo degli editori”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Agcom, ammissibile il progetto FiberCop (Tim); ora approfondimenti

Agcom, ammissibile il progetto FiberCop (Tim); ora approfondimenti

Poco spazio nel mondo dei video online. A soli 6 mesi dal lancio, chiude il servizio streaming Quibi

Poco spazio nel mondo dei video online. A soli 6 mesi dal lancio, chiude il servizio streaming Quibi

Rai, Barachini scrive a Gualtieri e Salini per sollecitare un’audizione su conti e piano industriale

Rai, Barachini scrive a Gualtieri e Salini per sollecitare un’audizione su conti e piano industriale