9 dicembre I Medici vince ma cala, giù pure D’Urso. Ranucci batte Porro (con Salvini)

Calano ancora le performance di una fiction di produzione di rara forza e con ambizioni internazionali, mostrando come la lunga serialità cominci a pagar dazio sulla tv free. Su Rai1, comunque, ‘I Medici’ continuano a lasciare a distanza una Barbara D’Urso che ha pure lei subito una flessione, pur offrendo in menù la solita miscela meravigliosa (la donna drago, la Barbie napoletana, ma anche Asia Argento, Vladimir Luxuria, Antonio Razzi, Patti Pravo ed Amedeo Minghi…). A guadagnare terreno ieri è stata soprattutto Italia1, proponendo un capitolo inedito della saga di ‘Pirati dei Caraibi’.

Sono stati questi i tratti salienti della serata tv di lunedì 2 dicembre. Ma vediamo cosa è successo per i meter, a partire dal confronto tra le ammiraglie in prima serata.

Su Rai1 la miniserie ‘I Medici- In nome della famiglia’, con nel cast Daniel Sharman, Francesco Montanari, Alessandra Mastronardi, Aurora Ruffino e Synnøve Karlsen, ha ottenuto 3,8 milioni di spettatori ed il 17,5% di share nella media dei due episodi trasmessi (in sostanziale equilibrio con il secondo passaggio, molto sotto il battesimo).

Su Canale 5 una Barbara D’Urso tendente al fantasmagorico ma senza troppe venature hard è calata di duecentomila spettatori e di quasi due punti di share rispetto a sette giorni prima. ‘Live Non è la D’Urso’ nella sua durata sterminata ha riscosso 2,045 milioni di spettatori ed il 12,9%.

Su Italia 1, per la saga de ‘I Pirati dei caraibi’, il primo passaggio di ‘La vendetta di Salazar’ ha raccolto 1,849 milioni di spettatori e l’8,6% battendo stavolta la concorrenza della terza rete pubblica.

Su Rai3 Sigfrido Ranucci ha parlato della corruzione nella magistratura corrotta, dei problemi di Autostrade e della fondazione Open (sentendo anche Matteo Renzi). Così impostato ‘Report’ ha ottenuto 1,731 milioni di spettatori e ed il 7,3% di share (in calo di tre decimali).

Su Rete 4 ‘Quarta Repubblica’ ha schierato tanti ospiti e affrontato vari temi, ma ha puntato soprattutto su Matteo Salvini. Nicola Porro è salito a quota 1,254 milioni di spettatori con il 6,9 di share (crescita di due decimali di punto rispetto alla puntata con la leader di Fratelli d’Italia).

In coda ha fatto ancora male ‘Maledetti Amici Miei’ (a soli 724mila spettatori ed il 3,6%) che pure ha proposto una bella ultima puntata con Giuliano Sangiorgi, Vinicio Capossela, Nino Frassica, Ornella Muti e Ubaldo Pantani tra gli ospiti di Giovanni Veronesi, Alessandro Haber, Sergio Rubini, Rocco Papaleo e Margherita Buy. Lo show di Rai2 è stato battuto anche dal family film de La5 (Seguendo una stella 850mila e 3,5%). In coda, infine, ha fatto più del solito il telefilm de La7 (‘Grey’s Anatomy’ 641mila e 2,9%). Equilibri in linea con la tradizione nella sfida dei talk in access, con Lilli Gruber in tetto vantaggio sulle altre proposte e con Manuela Moreno molto staccato anche avevendo come ospite il ministro degli esteri e leader cinquestelle.

Su La7 ‘Otto e mezzo’, con Lilli Gruber alla conduzione e tra gli ospiti Fabio Volo, Andrea Scanzi e Massimo Cacciari ha raccolto 1,985 milioni di spettatori e il 7,4%.

Su Rete 4 ‘Stasera Italia’ con Barbara Palombelli alla conduzione e Paolo Liguori, Marino Bartoletti, Andrea Romano, Marcello Sorgi, Clemente Mastella tra gli ospiti, ha avuto 1,275 milioni di spettatori e il 4,9% di share e quindi 1,161 milioni e il 4,3%.

Infine il ‘Tg2Post’ con alla conduzione Emanuela Moreno e tra gli ospiti Luigi Di Maio e Gennaro Sangiuliano si è fermato a 857mila spettatori e il 3,2%.

In seconda serata ha dominato ‘Live non è la D’Urso’, ma solo dopo le 24.50 stavolta è stata vicina al 20%.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tensione su Sport e salute, riforma Giorgetti nel mirino. Lunedì il nuovo presidente; decreti attuativi “pronti entro un mese”

Tensione su Sport e salute, riforma Giorgetti nel mirino. Lunedì il nuovo presidente; decreti attuativi “pronti entro un mese”

Papa: proclami d’odio spogliano l’uomo di dignità; media avidi di violenza e falsità; Promessi Sposi e Fratelli Karamazov appendici del Vangelo

Papa: proclami d’odio spogliano l’uomo di dignità; media avidi di violenza e falsità; Promessi Sposi e Fratelli Karamazov appendici del Vangelo

Social, Garante Privacy: serve task force europea su Tik Tok

Social, Garante Privacy: serve task force europea su Tik Tok