Axel Springer: via libero definitivo all’ingresso di KKR. Al fondo americano il 44% del capitale

Luce verde definitiva per l’offerta del fondo Usa Kkr sulla quota di maggiornaza nel gruppo media tedesco Axel Springer. Grazie all’offerta pubblicata, conclusa ad agosto, e a successivi acquisti sul mercato, Kkr ha portato al 44,28% la fetta di capitale sotto il suo controllo. L’operazione si concluderà il 27 dicembre.
Nelle mani di Friede Springer, vedova del fondatore del gruppo, e del presidente del Cda Mathias Döpfner – che come concordato all’inizio dell’operazione non hanno aderito all’offerta – restano rispettivamente il il 42,6% e il 2,8% del capitale.

Mathias Doepfner, ceo di Axel Springer (Foto Ansa – EPA/FELIPE TRUEBA)

Con il sostegno del nuovo partner, Axel Springer, editore tra gli altri di testate come Bild e Die Welt e proprietaria di realtà b2b come eMarketer e Insider, punta ad espandere la sua posizione sul digitale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il mercato M&E italiano nel 2020 cala il valore a 30,9 miliardi, -9,5% causa Covid. PwC: spesa adv -19,7% – NUMERI E INFOGRAFICHE

Il mercato M&E italiano nel 2020 cala il valore a 30,9 miliardi, -9,5% causa Covid. PwC: spesa adv -19,7% – NUMERI E INFOGRAFICHE

Massimo Caputi, capo dello Sport del Messaggero, licenziato “per giusta causa”. Lo scrive Professione Reporter

Massimo Caputi, capo dello Sport del Messaggero, licenziato “per giusta causa”. Lo scrive Professione Reporter

Papa Francesco: importante una comunicazione onesta per raccontare la verità su quel che sta succedendo all’interno della Chiesa

Papa Francesco: importante una comunicazione onesta per raccontare la verità su quel che sta succedendo all’interno della Chiesa