Axel Springer: via libero definitivo all’ingresso di KKR. Al fondo americano il 44% del capitale

Luce verde definitiva per l’offerta del fondo Usa Kkr sulla quota di maggiornaza nel gruppo media tedesco Axel Springer. Grazie all’offerta pubblicata, conclusa ad agosto, e a successivi acquisti sul mercato, Kkr ha portato al 44,28% la fetta di capitale sotto il suo controllo. L’operazione si concluderà il 27 dicembre.
Nelle mani di Friede Springer, vedova del fondatore del gruppo, e del presidente del Cda Mathias Döpfner – che come concordato all’inizio dell’operazione non hanno aderito all’offerta – restano rispettivamente il il 42,6% e il 2,8% del capitale.

Mathias Doepfner, ceo di Axel Springer (Foto Ansa – EPA/FELIPE TRUEBA)

Con il sostegno del nuovo partner, Axel Springer, editore tra gli altri di testate come Bild e Die Welt e proprietaria di realtà b2b come eMarketer e Insider, punta ad espandere la sua posizione sul digitale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il nuovo numero di ‘Prima Comunicazione’ è in edicola oggi a Milano. Disponibile per tutti subito in edizione digitale

Il nuovo numero di ‘Prima Comunicazione’ è in edicola oggi a Milano. Disponibile per tutti subito in edizione digitale

La Stampa, accordo per ridurre i costi: 1 anno solidarietà al 15%, forfetizzazione straordinari, stabilizzazione contratti, taglio collaborazioni

La Stampa, accordo per ridurre i costi: 1 anno solidarietà al 15%, forfetizzazione straordinari, stabilizzazione contratti, taglio collaborazioni

Anzaldi scrive a ‘Prima’: propone la riforma Rai e attacca Cairo per i giudizi su Renzi

Anzaldi scrive a ‘Prima’: propone la riforma Rai e attacca Cairo per i giudizi su Renzi