Editoriale Domus si riorganizza. Nasce la Business Unit Media; a capo della pubblicità arriva Ferruccio Belloni

Editoriale Domus si riorganizza internamente. Da gennaio 2020 sarà attiva la Business Unit Media a cui faranno riferimento tutti i brand management attinenti al mercato b2c del gruppo e la direzione delle aree Digital Marketing, Eventi, Diffusione e Produzione (funzioni attualmente appartenenti alla Business Unit Consumer) oltre che l’intera Area Pubblicità.

Sofia Bordone, amministratore delegato di Editoriale Domus

L’obiettivo, spiega l’editrice, è quello coordinare e sviluppare le attività di business inerenti i prodotti e i servizi dell’intero ambito media. A dirigere la nuova divisione sarà Nicola Licci, già a capo della Business Unit Consumer.

Nicola Licci

La guida dell’Area Pubblicità sarà affidata a Ferruccio Belloni che entro l’inizio del nuovo anno farà il suo ingresso in Editoriale Domus, con il ruolo di advertising director alle dipendenze di Nicola Licci.
Belloni ha esperienze commerciali maturate all’interno di grandi gruppi editoriali. Direttore vendite agenzie e centri media in Hachette Rusconi e poi responsabile commerciale advertising di Sky Italia, Belloni ha lavorato per oltre dieci anni in Rcs Pubblicità dove, da ultimo, ha seguito l’ambito grandi clienti e centri media in qualità di direttore commerciale.

Ferruccio Belloni

Sotto la sua direzione, l’area adotterà una nuova configurazione organizzativa focalizzata verso il mercato, l’attenzione alla specificità territoriale, la valorizzazione anche trasversale delle forti competenze verticali e la volontà di conseguire una sempre maggiore integrazione tra offline, online ed eventi.

Resta inalterata la struttura della Business Unit Professional, guidata da Luigi Caligaris, e dedicata a tutti i mercati b2b.

“In uno scenario come quello attuale, caratterizzato da una rapida e continua trasformazione dei modelli di business nell’ambito dei media oltre che da crescenti complessità in quelli che da sempre sono i nostri settori di riferimento, riteniamo fondamentale adottare un approccio strategico nuovo e un assetto organizzativo coerente e altamente funzionale in cui le diverse componenti di business operino in forte sinergia con le componenti editoriali” ha commentato Sofia Bordone, amministratore delegato di Editoriale Domus.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica.  Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica. Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale