L’app di incontri che unisce in base al DNA: l’ultima invenzione per «non incontrare la persona sbagliata»

Notizie e approfondimenti quotidiani sul digitale a cura di Reputation Manager, la società di riferimento in Italia per l’analisi, la gestione e la costruzione della reputazione online.

Si chiama DigiD8 ed è l’ultima startup cofondata dall’eclettico genetista di Harvard George Church insieme alla tecnologa Barghavi Govindarajan. Obiettivo? Usare i nostri geni per evitare di incontrare la persona sbagliata. L’app di incontri che abbina le persone in base al Dna, secondo il fondatore, potrebbe essere un modo economico per sradicare migliaia di malattie; per molti altri, invece, presenta aspetti molto preoccupanti e al limite dell’eugenetica.

Crescono le attività di spionaggio informatico e sabotaggio, scrive il Barometro cybersecurity 2019. Nella prima metà del 2019 sono aumentate le offensive a colpi di phishing e malware oltre agli attacchi verso le app degli smartphone. In leggera crescita, all’8% dal 7% del 2018, anche gli attacchi verso i sistemi dell’Industria 4.0 e l’Internet delle cose.

Trent’anni di Telethon: dalla sua nascita, la Fondazione ha investito in ricerca oltre 528 milioni di euro, ha finanziato oltre 2.630 progetti con oltre 1600 ricercatori coinvolti e più di 570 malattie studiate.

Sono stati 723 i milioni di euro investiti in startup nel 2019, con un incremento del 38% rispetto all’anno precedente. A rendere noto il dato è stato David Casalini, amministratore delegato e fondatore di StartupItalia. La cifra, con l’entrata in azione del Fondo nazionale innovazione voluto dal Mise, è destinata a crescere fino a 2 miliardi.

Italiani sempre più «smartphone dipendenti». È quanto emerge dal Global Mobile Consumer Survey di Deloitte, dove lo smartphone ha fatto registrare un tasso di penetrazione del 93% e una crescita di 6 punti percentuali nella fascia 65-75 anni. Tra i servizi in crescita, streaming e videogiochi.

La banca su Whatsapp. Il Gruppo CR Asti ha da poco inaugurato una filiale dedicata al canale di messaggistica istantanea, dove i clienti possano relazionarsi direttamente con la propria banca tramite messaggi (anche vocali) e invio di foto di documenti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Agcom, ammissibile il progetto FiberCop (Tim); ora approfondimenti

Agcom, ammissibile il progetto FiberCop (Tim); ora approfondimenti

Poco spazio nel mondo dei video online. A soli 6 mesi dal lancio, chiude il servizio streaming Quibi

Poco spazio nel mondo dei video online. A soli 6 mesi dal lancio, chiude il servizio streaming Quibi

Rai, Barachini scrive a Gualtieri e Salini per sollecitare un’audizione su conti e piano industriale

Rai, Barachini scrive a Gualtieri e Salini per sollecitare un’audizione su conti e piano industriale