Enel X lancia Homix, un termostato intelligente che ti dà anche le ultime notizie

Un termostato che oltre ad accendere e spegnare il riscaldamento e a regolare la temperatura (anche da remoto, via smartphone) fa funzionare in modo intelligente tutti gli apparecchi della casa, l’illuminazione, i dispositivi elettrici, gli impianti di sicurezza, semplicemente con un comando vocale. Ma non solo: l’utente può chiedere le previsioni del tempo, le ultime notizie, una ricetta di cucina e anche un brano musicale. Si chiama Homix ed è il nuovo sistema di smart home realizzato da Enel X, in collaborazione con Alexa, il servizio vocale intelligente di Amazon basato sul cloud.

Lo schermo touch screen di Homix, il nuovo ecosistema per la smart home di
Enel X

Enel X è la società del gruppo Enel impegnata dal novembre 2017 nello sviluppo di soluzioni tecnologiche innovative per la casa, le aziende e le città del futuro, un’azienda multinazionale con 2.300 dipendenti nel mondo e un fatturato consolidato di 1 miliardo 200 milioni di euro. “Il nostro lavoro consiste nel trasformare l’energia in servizi; realizzare soluzioni come Homix, che semplifichino la vita delle persone, utilizzando l’energia in modo innovativo e sostenibile”, ha affermato il ceo, Francesco Venturini, presentando il nuovo sistema di smart home il 9 dicembre a Milano. “Il futuro delle utility va in questa direzione. Oggi una commodity come l’energia rappresenta il 67% degli utili delle utility europee e i servizi il 33%; fra sette anni, nel 2026, il rapporto sarà ribaltato: il 69% dell’ebidta arriverà dai servizi, il 31% dalla commodity.

Francesco Venturini, amministratore delegato di Enel X

L’obiettivo di Enel X è di accelerare la trasformazione del business, sviluppando nuovi prodotti e servizi per la casa, l’industria, la città e la mobilità”. L’idea di un sistema intelligenta per la casa non è nuova. Il primo esempio risale addirittura al 1932: Alpha the Robot, un uomo meccanico, controllato da comandi vocali, inventato da un professore inglese, Harry May. Questo primo esperimento ebbe purtroppo un esito infausto, come ha ricordato Venturini: “Il robot aveva solo cinque comandi e uno di questi era ‘Spara’.
Durante la presentazione dell’automa negli Stati Uniti, May diede questo comando, il robot sparò e uccise l’inventore”.

Fortunatamente Homix usa metodi meno cruenti per garantire la sicurezza domestica: per esempio, sensori applicati su porte e finestre e una videocamera smart che tiene sotto controllo la casa quando la famiglia è assente, e si attiva automaticamente in caso di allarme.
“Nella realizzazione di Homix siamo partiti dal principio che la tecnologia deve rispondere alle esigenze dei consumatori e servire a migliorare la vita di tutti i giorni”, ha spiegato Andrea Scognamiglio, responsabile della divisione e-Home di Enel X. “I clienti vogliono sicurezza, confort, semplicità d’uso e convenienza. Ed è questo che abbiamo cercato di garantire con Homix, che ha un prezzo basso (149 euro) ma tutte le funzionalità avanzate tipiche dei prodotti più costosi; inoltre è flessibile e compatibile con i prodotti di molte altre aziende, come le lampade di Ikea e Philips”.

Andrea Scognamiglio, responsabile della divisione e-Home di Enel X

La semplicità d’uso è garantita soprattutto dal sistema di comandi vocali di Amazon. “Molti pensavano che gli italiani non fossero particolarmente interessati ai dispositivi per la smart home, ma l’esperienza di Alexa, disponibile sul mercato da oltre un anno, ha dimostra esattamente il contrario: l’Italia è all’avanguardia in questo campo”, ha affermato Giulia Poli, general manager di Alexa Everywhere.

Giulia Poli, general manager di Alexa Everywhere

Un concetto ribadito da Pietro Catello, general manager di Alexa Voice Service: “Homix è il primo termostato con Alexa ‘buil-in’ in Europa ed Enel X è la prima utility a lanciare un prodotto del genere a livello internazionale. Il successo di Alexa dimostra che i clienti vogliono prodotti semplici e sostenibili, che aiutino a risparmiare e rispettano l’ambiente”. Queste sono le caratteristiche di Homix che i consumatori dimostrano di apprezzare. Il dispositivo è disponibile sul mercato dalla fine di novembre e i primi dati sulle vendite lo confermano.

Pietro Catello, general manager di Alexa Voice Service

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria: Franceschini: continuare a investire per avvicinare alla lettura; alla fine della pandemia avremo una stagione diversa e anche migliore

Editoria: Franceschini: continuare a investire per avvicinare alla lettura; alla fine della pandemia avremo una stagione diversa e anche migliore

Papa ai giovani: diffondete via social la parola di Dio e coinvolgete sul web i coetanei nella cura del Pianeta

Papa ai giovani: diffondete via social la parola di Dio e coinvolgete sul web i coetanei nella cura del Pianeta

Il Salone del Mobile di Milano si farà a settembre. Fondazione Fiera: segnale di ottimismo, settore vuole ripartire completamente

Il Salone del Mobile di Milano si farà a settembre. Fondazione Fiera: segnale di ottimismo, settore vuole ripartire completamente