- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Mondadori scorpora i periodici. Magazine, siti e partecipazioni confluiscono in Mondadori Media

Dal 1° gennaio i magazine e i siti Mondadori e le partecipazioni dell’Area Periodici confluiranno in una struttura societaria specifica, con l’obiettivo di valorizzarne il business attraverso una gestione, sottolinea un comunicato [1], “più efficiente e mirata e più funzionale al conseguimento di opportunità strategiche e partnership”, come già fatto con Mondadori Libri e Mondadori Retail.

Mondadori Media, questo il nome del nuovo ramo d’azienda, avrà Ernesto Mauri – ad del Gruppo di Segrate – come presidente, Carlo Mandelli amministratore delegato, e Andrea Santagata – chief innovation officer di Gruppo – direttore generale.

Nella foto, Carlo Mandelli e Andrea Santagata

Nello specifico, a Mondadori Media verrà conferito il ramo d’azienda costituito dalle attività periodiche print, digital e shared services, oltre alle società controllate Direct Channel (100%), Press-di Distribuzione Stampa e Multimedia (100%), Adkaora (100%), Mondadori Scienza (100%) e le partecipate Mediamond (50%) e Mondadori Seec (Bejiing) Advertising Co. Ltd (50%), che pubblica in Cina il magazine Grazia.

Due le direttrici secondo cui si articolerà la nuova struttura. La prima è per “la gestione dei brand a 360 gradi, con la creazione di tre macro aree tematiche: Entertainment, Fashion&Design e Mass Market”. L’obiettivo, spiega ancora l’editrice, è “mettere a fattor comune ciascun know-how, declinando i brand su tutti i canali, dal print al web, dagli eventi ai social, dai format tv agli smart speaker. Ciò anche per incrementare e diversificare sempre più le fonti di ricavi e rispondere alle esigenze di lettori/utenti e investitori”.
La seconda direttrice punta a creare “centri di competenza orizzontali a supporto dei brand (dagli eventi alle vendite congiunte, dalla distribuzione agli abbonamenti): l’obiettivo è garantire una continua e sempre più necessaria ricerca dell’efficienza”.

Mondadori Media spa si avvarrà di due strutture di staff, Marketing e Business Development, “con l’obiettivo di accelerare il processo di trasformazione del business, iniziato con l’acquisizione di Banzai Media, rafforzare il rapporto con il mercato e favorire l’integrazione multimediale dei brand”.