Cresce l’equity crowdfunding per startup e Pmi italiane. Nel 2019 raccolti oltre 58 milioni di euro

Notizie e approfondimenti quotidiani sul digitale a cura di Reputation Manager, la società di riferimento in Italia per l’analisi, la gestione e la costruzione della reputazione online.

Dalle 4 campagne del 2014 alle 129 dell’anno in corso. L’equity crowdfunding – l’acquisto di quote di capitale della società emittente – è ancora poco conosciuto ma sta attirando l’attenzione di moltissime startup e Pmi italiane: negli ultimi 5 anni si è infatti passati da una raccolti di 1,3 milioni a quella di 58,37 milioni dell’anno che si sta per concludere.

Sono esperti di innovazione tecnologica, orientati al lavoro di squadra, capaci di intercettare le tendenze del mercato e di tradurle in nuovi business. Il loro obiettivo: guidare la rivoluzione digitale. I chief innovator officer, che per il mercato italiano sono quasi una novità, giocheranno un ruolo sempre più importante: oggi solo il 2,2% delle aziende nostrane conta una posizione di questo tipo, ma il dato è destinato a salire fino al 12,8% nei prossimi 7 anni.

Amazon, Apple e Google insieme per la casa smart: i tre colossi hanno annunciato di voler sviluppare uno standard tecnologico comune per i prodotti per la smart-home, con l’obiettivo di consentire a più dispositivi connessi di parlarsi.

Non solo caselli autostradali: Telepass approda anche sulle piste da sci. Con un semplice tap sull’app Telepass Pay, i clienti potranno richiedere l’accesso per 4 persone in 20 comprensori dell’arco alpino per circa 2mila chilometri di piste.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020